menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Teate Winter Festival, premiate le foto al Circolo degli Amici

"Billie Holiday Project" e "Jazz'n Click": serata proposta da Teate Winter Festival e Circolo degli Amici di Chieti

Circolo degli Amici pieno martedì 8 marzo per la serata che ha chiuso la prima edizione del Teate Winter Festival con la premiazione del concorso fotografico Jazz’n Click, organizzato in collaborazione con il FotoClub di Chieti e coordinato dal fotografo Mario Sabatini. Fotografi non professionisti hanno immortalato in ogni singolo istante i protagonisti del festival jazz svoltosi a Chieti durante il periodo natalizio, evento-rivelazione ideato da Grazia Di Muzio con la produzione di Fabio D’Orazio e la direzione artistica di Michele DI Toro.

Ad aggiudicarsi il podio sono Andrea Milazzo (Miglior Jam Session), Marcella Donato (Miglior Dettaglio), Luca Gianfelice (Miglior Live), Alessandro Battista (Miglior Back Stage). Sono state inoltre premiate due categorie dalla giuria popolare per il Premio “Il Centro” vinto da Andrea Milazzo e il Premio “Gli Scontati I Conosciuti” aggiudicato da Antonello Campanelli. Le categorie in gara sono state  esaminate dalla giuria tecnica composta da Dino Viani (presidente), Stefano Schirato, Fabrizio Giammarco, Paolo Iammarrone e Mario Sabatini.

Subito dopo il concerto del Billie Holiday Project, con la cantante Sonia Spinello accompagnata dai chitarristi Maurizio Brunod e Lorenzo Cominoli. L’artista ha ripercorso la vita intensa e travagliata di Billie Holiday, intrecciandola con una carriera musicale che l’ha portata ad esibirsi con i più grandi strumentisti jazz dell’epoca, sui palcoscenici di tutto il mondo cantando con intensità emotiva i brani del repertorio di Billie Holiday. La formazione strumentale del trio è insolita, considerando soprattutto l’abbondante uso di effetti elettronici, quasi a voler dimostrare che la forza espressiva delle canzoni di Billie Holiday le rende compatibili anche con linguaggi musicali diversi, in un’epoca in cui sono sempre più frequenti le contaminazioni tra i vari generi musicali. Sono “fotografie in bianco e nero” recita Sonia  che, con la sua voce calda e profonda, ha dato il giusto colore alle immagini che caratterizzano la vita e la musica di una grande artista scomparsa prematuramente. Il concerto apre e chiude con una versione rivisitata del brano “Blue Moon” e Sonia lo immagina come sottofondo dei sogni della amata ed indimenticata Billie Holiday.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento