Eventi

Ultimo round del Premio Marrucino, sabato la premiazione finale

L'intero fine settimana sarà dedicato al teatro amatoriale, con uno spettacolo fuori concorso e un convegno domenica. Parteciperanno tutti i presidenti e i delegati regionali della Federazione Italiana Teatro Amatori

Si conclude sabato 5 maggio la rassegna di teatro dialettale Premio Marrucino, organizzata dalla deputazione teatrale Teatro Marrucino, in collaborazione con la sezione Abruzzo della Fita (Federazione Italiana Teatro Amatori), per dare spazio alle compagnie amatoriali abruzzesi che, con passione ed impegno, contribuiscono a salvaguardare e valorizzare un importante patrimonio linguistico collettivo.

A chiudere la rassegna, alle ore 21, durante la serata di premiazione, sarà lo spettacolo fuori concorso “Lu ‘mbise”, commedia in due atti scritta e diretta da Antonio Potere e rappresentata dalla compagnia I Marrucini di Chieti.

La giuria tecnica, presieduta da Massimo Pasqualone e composta da Alberto Cremonese, Giovanna Di Felice, Maria Laura Di Petta e Ugo Iezzi, svelerà i nomi dei vincitori del Premio Marrucino 2018 e attribuirà i premi al miglior attore, alla migliore attrice, alla migliore regia e quello per la ricerca linguistica. Sulla base del giudizio espresso dal pubblico, verrà assegnato anche il premio della Giuria Popolare.

A rendere onore alla rassegna ed al bicentenario del teatro, ci saranno tutti i presidenti e i delegati regionali della Federazione Italiana Teatro Amatori. L’Italia del teatro amatori, guidata dal presidente Carmelo Pace, celebrerà la sua assemblea annuale al Marrucino, luogo capace di ospitare da sempre, con grande successo di pubblico, il segmento artistico del teatro dialettale.

Saranno due giorni intensi che si concluderanno domenica mattina con il convegno “Valori, personaggi ed esperienze di successo del Teatro Amatori”, organizzato in collaborazione con l’università d’Annunzio, a partire dalle ore 10. Parteciperanno come relatori Leonardo Spinelli, Patrizio Domenicucci, Rocco Vito Moretti, la teatro terapeuta Sara Palladini e Massimo Pasqualone, critico d’arte e presidente di giuria del Premio Marrucino.

Commenta il presidente della deputazione teatrale, Cristiano Sicari: 

La presenza dei Presidenti e dei delegati Fita di tutte le Regioni italiane, che ringrazio pubblicamente, è una testimonianza di grande vicinanza e di sincera amicizia che onora il pregevole ruolo del Marrucino e della città di Chieti in questa segmento di spettacolo dal vivo e ci consegna, con rinnovata passione, la responsabilità di un nuovo impegno a tutela del mondo teatrale amatoriale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ultimo round del Premio Marrucino, sabato la premiazione finale

ChietiToday è in caricamento