È​ arrivato "Sciopèn": taglio del nastro con il sindaco Di Primio a Porta Pescara

In tanti hanno partecipato all'apertura del nuovo ristorante e assaggiato alcune anticipazioni in chiave finger food dei piatti della tradizione

Tanta gente ieri sera all’inaugurazione del ristorante Sciopèn, all'interno del palazzo cinquecentesco Sanità di Toppi a Porta Pescara. Anche il sindaco Umberto Di Primio ha presenziato al taglio del nastro augurando ogni fortuna ai giovani titolari: Manuel Carlo Pantalone e i fratelli Paolo e Federico De Cesare.

“Chieti merita di crescere e di avere sempre più attività commerciali che consentano ai teatini di vivere la loro città senza che diventi necessario spostarsi altrove” ha detto Paolo De Cesare, amministratore della società Porta Pescara s.r.l., proprietaria del locale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il nuovo ristorante nel quartiere Trivigliano impiega circa dieci giovani addetti e conta cinquanta coperti. Offre una cucina sia di carne che di pesce, all'insegna della tradizione abruzzese con rivisitazioni moderne a cura dello chef Enzo D'AndreamatteoInaugurazione Sciopen_3-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • Covid-19, il laboratorio dell'Ud'A di Chieti pronto per eseguire i test: si parte con gli operatori sanitari

  • Se ne è andata la professoressa Lea Curti Pancella

  • Coronavirus: 116 nuovi casi in Abruzzo, 40 in provincia di Chieti

  • Coronavirus: in 406 hanno segnalato il rientro in Abruzzo

  • Coronavirus: dimesso dall'ospedale un paziente trattato con il farmaco sperimentale Tocilizumab

Torna su
ChietiToday è in caricamento