menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le sagre storiche della provincia di Chieti, fra buon cibo e tradizione

A Ortona si respira l'aria dell'antico borgo dei pescatori, mentre a Crecchio si possono gustare piatti cucinati secondo la tradizione bizantina all'ombra dello splendido castello normanno. A Pennapiedimonte si mangiano pietanze a base di cinghiale

C’è una gamma di proposte per tutti i gusti fra le sagre organizzate ogni anno nell’estate della provincia di Chieti. Appuntamenti diventati, edizione dopo edizione, riconferme e tradizioni che negli anni si sono evolute aumentando le presenze in maniera costante.

Il 24, 25 e 26 luglio, a Crecchio, c’è l’11esima edizione di “A cena con i bizantini”, manifestazione culturale ed enogastronomica organizzata nello splendido borgo medievale dalle associazioni cittadine. All’ombra dell’imponente castello normanno, si possono gustare pietanze preparate secondo le usanze bizantine nella rete del centro, gustate in una ciottola di coccio con il cucchiaio di legno. E fra una prelibatezza e l’altra, i visitatori possono ammirare il corteo storico che celebra le gesta del Comes Vitaliano, di ritorno dalla battaglia di Aternum contro i barbari Longobardi. E ancora rievocazioni storiche, dimostrazioni degli antichi mestieri, giullari e menestrelli, esibizioni di artisti di strada. Porte aperte nel castello ducale e nel museo dell’Abruzzo bizantino e altomedievale.

Ogni anno a Pennapiedimonte, per quasi tutto il mese di agosto, c’è la tradizionale sagra del cinghiale, giunta quest’anno alla 22esima edizione. Nelle strade del piccolo paese incastonato nella Majella, caratterizzato da natura aspra e selvaggia, si possono gustare piatti della tradizione a base di cinghiale, con musica dal vivo e ballo in piazza, come la tradizione da sagra impone.

L’anno scorso ha festeggiato la 20esima edizione la Sagra degli antichi sapori di Ortona che per quasi una settimana, nella prima metà di agosto, ogni anno anima il rione Terravecchia, nel centro storico. Personaggi storici di Ortona o legati alla storia della città accolgono i visitatori e li guidano alla scoperta della tradizione culinaria e delle bellezze dell’antico borgo dei pescatori. E mentre si mangia, sbandieratori, canti folcloristici, combattimenti fra cavalieri e figuranti in costumi d’epoca fanno respirare odore d’altri tempi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento