rotate-mobile
Eventi Roccamontepiano

Roccamontepiano celebra il 4 novembre e il primo centenario del milite ignoto con il monumento restaurato

Doppia celebrazione: il 4 novembre si commemorano i caduti di tutte le guerre ma è anche il giorno della festa del santo patrono, San Carlo Borromeo

Roccamontepiano celebra il 4 novembre e il primo centenario del milite ignoto con il monumento restaurato dallo stesso autore, che lo ha realizzato nel 1984.

Quella di domani a Roccamontepiano sarà una doppia celebrazione: il 4 novembre si commemorano i caduti di tutte le guerre, ma è anche il giorno della festa del santo patrono, San Carlo Borromeo.

"Le scuole e gli uffici pubblici resteranno chiusi - annuncia il sindaco Adamo Carulli - ma insegnati ed alunni delle classi roccolane saranno presenti per ricordare i tanti caduti del primo e del secondo conflitto mondiale, in occasione del primo centenario della tumulazione del milite ignoto all'altare della patria a Roma. Quella roccolana è una manifestazione molto sentita dalla comunità, dal 1937 la frazione di Terranova ospita il simbolo monumentale".

Nel 1984 venne inaugurato il nuovo monumento, una scultura del Maestro Franco Maria Petronio Del Ponte originario di Lettomanoppello.

Questo il programma di giovedì 4 novembre: alle ore 9,45 è previsto il raduno al monumento ai caduti di tutte le guerre di piazza Terranova a Roccamontepiano, alle 10 l'alzabandiera con l’esecuzione dell’inno nazionale, a seguire la benedizione del monumento, la lettura della preghiera del soldato e della preghiera del carabiniere. Dopo il saluto delle autorità c saranno i brani letti dagli alunni delle scuole di Roccamontepiano e l'accompagnamento musicale a cura della Fanfara dei Bersaglieri in congedo di Casoli.

Alla cerimonia interverranno membri dell'Arma dei carabinieri di Casalincontrada, militari dell'ex distretto militare di Chieti, una delegazione dell'Associazione Nazionale Carabinieri in congedo di Casalincontrada e Roccamontepiano ed altri ospiti delle autorità militari, religiose e civili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roccamontepiano celebra il 4 novembre e il primo centenario del milite ignoto con il monumento restaurato

ChietiToday è in caricamento