menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Ripa Teatina la prima dello spettacolo teatrale “Rocky Marciano, un campione a bordo ring”

Sabato 31 agosto si celebra il cinquantesimo anniversario della morte del leggendario pugile

In occasione del cinquantesimo anniversario della morte di Rocky Marciano, Ripa Teatina celebra il suo leggendario campione con un evento eccezionale. Sabato 31 agosto, alle ore 18:30, presso la Sala Polivalente del Comune, infatti, dopo i saluti istituzionali si terrà la prima assoluta dell'opera teatrale “Rocky Marciano, un campione a bordo ring”, che ha avuto una piccola anteprima il 26 luglio al celebre Festival di Ricondoli, nel senese (per il debutto di Ripa ingresso gratuito fino ad esaurimento posti (previa prenotazione contattando il numero 3476370750).

Lo spettacolo, con drammaturgia e regia di Lisa Capaccioli e produzione di Factory Tac, ha la voce narrante di Dario Ricci, direttore artistico del Festival Rocky Marciano, e narra le gesta, le imprese sportive, le vittorie, le sfide del pugile che ha cambiato la storia della boxe, raccontando il personaggio e la persona, non solo come campione dei pesi massimi, ma anche come uomo che oltre al valore della sana competizione ha onorato quello della famiglia, di origine ripese.

"Non si poteva scegliere una chiosa migliore per questo 2019 - commenta il sindaco Ignazio Rucci - ricordando questa tragica ricorrenza con un evento che riesce a coniugare, nel perfetto stile del Festival, sport e arte. Crediamo infatti che attraverso il teatro e la cultura più in generale si possano veicolare importanti messaggi a sfondo educativo per i più giovani, ampliando gli insegnamenti di vita che prendono spunto dalla pratica e dai grandi campioni della noble art come Rocky Marciano. Siamo davvero orgogliosi di proporre un appuntamento di tale spessore".

Lo spettacolo, che gode del Patrocinio del Comune di Ripa, del Festival Rocky Marciano e della Federazione Pugilistica Italiana, assume la forma di un vero e proprio match pugilistico. Lo spazio dell’azione teatrale diventa un ring e la struttura della drammaturgia ricrea 15 round da 3 minuti ciascuno con un minuto di recupero in cui un solo attore, lo straordinario Francesco Dendi, interpreta quattro diversi personaggi che raccontano, ognuno dal proprio punto di vista, la leggenda del “Bombardiere di Brockton”. I 4 personaggi si trovano ognuno ad un angolo del ring e l’attore si trasformerà in ognuno di loro, proprio nel minuto di recupero, e nei tre minuti di ognuno dei 15 round, e in una lotta contro il tempo racconterà episodi della vita del campione da quattro punti di vista diversi, alla ricerca di un’immagine a tutto tondo di Rocky Marciano. Non solo sfida narrativa, ma anche sfida attoriale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento