rotate-mobile
Eventi

Presente e futuro della riabilitazione in Abruzzo: congresso Simfer a Chieti

Appuntamento venerdì nell'auditorium del rettorato dell'università d'Annunzio con l'assessore regionale alla sanità Verì, sindaci ed esperti

“Una intensa giornata di approfondimento e confronto sul presente e soprattutto sul futuro della riabilitazione in termini regionali e nazionali avrà luogo nell’auditorium del rettorato dell’Ud’A”. Lo annuncia la dottoressa Giuseppina Franzone, segretario regionale Simfer (Società italiana di medicina fisica e riabilitativa), dirigente medico di Medicina fisica e riabilitazione della Asl di Teramo.

Siamo difatti in un momento storico importante per la riabilitazione in quanto è stato varato il decreto sui ‘Criteri di appropriatezza dell’accesso ai ricoveri di riabilitazione ospedalieri’ e sulla sperimentazione della Sdo riabilitativa con partenza gennaio 2023. Simfer ha ritenuto pertanto doveroso organizzare una tavola rotonda con le autorità dove si discuterà in sinergia tra università, Asl ed istituzioni.

Il mondo della riabilitazione è fortemente dinamico ed in piena espansione, nella giornata congressuale ci saranno vari momenti di approfondimento sui maggiori temi della riabilitazione come riabilitazione osteo-articolare, riabilitazione in oncologia, riabilitazione neurologica e riabilitazione nel paziente Long Covid.

“Soprattutto a seguito dell’avvento del Covid infatti ci sono state evoluzioni in Abruzzo che hanno portato alla nascita di nuovi posti di riabilitazione respiratoria con ambulatori dedicati in sinergia con le Asl e si è dato avvio alla riabilitazione in telemedicina. Questo nuovo quadro rende necessario un ammodernamento e nuovo settaggio: pertanto sono stati invitati ad intervenire l’assessore alla Sanità regionale Nicoletta Verì, Claudio D’Amario, Carlo Masci, Diego Ferrara, con Maurizio Di Giosia, con Vincenzo Ciamponi, con Giovanni Stroppa, con Ferdinando Romano e con Liborio Stuppia”, conclude la Franzone.

Il decreto ministeriale 5 agosto 2021 'Criteri di appropriatezza dell’accesso ai ricoveri di riabilitazione ospedalieri', al fine di perseguire la finalità di efficientamento e razionalizzazione delle risorse disponibili e al contempo di promuovere qualità ed esiti positivi nei trattamenti riabilitativi afferenti al setting di ricovero ospedaliero, definisce i criteri di appropriatezza dell’accesso ai ricoveri di riabilitazione ospedaliera dei pazienti adulti di tipo neurologico, pneumologico, cardiologico, ortopedico.

La Simfer è l'associazione scientifica dei medici che operano nell'ambito della Medicina fisica e riabilitativa costituita a Torino nel 1958 attualmente conta oltre 2800 iscritti. L’appuntamento è per il 7 ottobre alle ore 9 nell'auditorium del rettorato Ud’A – Chieti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presente e futuro della riabilitazione in Abruzzo: congresso Simfer a Chieti

ChietiToday è in caricamento