Orgoglio abruzzese: il presepe monumentale di Castelli allestito in piazza San Pietro

Realizzato in dieci anni, rimarrà esposto a Roma fino al 10 gennaio 2021

Anche se per i comuni cittadini è vietato oltrepassare i confini regionali, c'è un po' d'Abruzzo a Roma.  Per il Natale 2020 il presepe monumentale di Castelli, rinomato borgo teramano per la ceramica artistica, è stato allestito in piazza San Pietro a Roma.

Domani è prevista la cerimonia di apertura, alla quale parteciperanno il presidente della Regione Marco Marsilio e l’assessore alla pubblica istruzione Pietro Quaresimale, accompagnati dal Vescovo di Teramo-Atri Lorenzo Leuzzi. Marsilio e Quaresimale, sempre domani mattina, n incontreranno in udienza papa Francesco.

Il presepe monumentale di Castelli è stato realizzato nell’arco di dieci anni, tra il 1965 e il 1975, da docenti e allievi dell’allora Istituto d’Arte “F.A. Grue”. La sua presenza in piazza San Pietro "per noi abruzzesi rappresenta un orgoglio e un riconoscimento straordinario per la nostra terra" il commento dell'assessore Pietro Quaresimale.

Che aggiunge: "Il presepe monumentale di Castelli ha una particolarità unica, quella di essere costituito da statue di ceramica molto più grandi di quelle che siamo abituati a immaginare. Un’opera straordinaria realizzata da quello che oggi è l’attuale liceo artistico statale per il design di Castelli, secondo le tecniche della tradizionale ceramica Castellana. L’iniziativa è stata supporta dalla Regione Abruzzo e dall’Ufficio scolastico regionale".

Il presepe rimarrà esposto in piazza San Pietro dall’11 dicembre 2020 al 10 gennaio 2021.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Megalò arriva il colosso irlandese Primark

  • L'Abruzzo torna in zona arancione da domenica

  • Esce dal negozio con le scarpe nuove ai piedi, dopo aver messo le vecchie nella scatola: denunciato

  • Focolaio dopo l'uccisione del maiale: a Pizzoferrato salgono a 71 i positivi

  • Allerta meteo della Protezione civile: nevicate fino a quote collinari

  • "Ti pago 100 euro al mese se mi racconti tutto quello che fa il mio ex”: denunciata

Torna su
ChietiToday è in caricamento