Sabato, 15 Maggio 2021
Mostre Centro Storico

Ultimi giorni per visitare la mostra multimediale su Einaudi

Per la giornata conclusiva di "Cinquant'anni di un editore" al Vico sono attesi il professor Ferretti e il teatro degli "Shakespeare in converse"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Dopo il successo degli incontri in programma dal 4 maggio, la mostra multimediale "Cinquant'anni di un editore", allestita a Chieti presso gli spazi del Liceo Classico "G.B. Vico", si avvia alla sua giornata conclusiva. Il primo giugno 2017 alle 16,30 l'intervento del professor Giancarlo Ferretti e la presentazione del suo volume "L'editore Cesare Pavese". A seguire le letture di opere teatrali degli allievi della scuola di recitazione "Shakespeare in converse" di Chieti.

La mostra multimediale vede coinvolti in prima persona gli allievi e i docenti del Liceo Classico "G.B Vico", ha l'intento di far conoscere alcuni aspetti fondamentali della vita culturale italiana del Novecento, raccontando la storia di questo grande editore, dei suoi libri e di coloro che più contribuirono a renderlo celebre. Attraverso un percorso multimediale di foto, video, documenti, libri e riviste, e grazie ad incontri con autori, testimoni e storici che raccontano la Einaudi - che cosa ha significato fare cultura ed editoria tra il 1933 e il 1983 in Italia.

L'evento, con il patrocinio del Comune di Chieti, vede la collaborazione degli alunni del Liceo Classico "G.B. Vico", dell'attrice Veronica Pace, degli allievi della scuola di recitazione "Shakespeare in converse", dell'associazione culturale City Lights e dello studio BLU.UP che ha curato la grafica. L'ideazione e la direzione culturale della mostra è di Filippo Montefusco grazie al suo decennale rapporto lavorativo e culturale con la casa editrice torinese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ultimi giorni per visitare la mostra multimediale su Einaudi

ChietiToday è in caricamento