Venerdì, 14 Maggio 2021
Eventi

"L’Astianatte di Maffeo Vegio”, torna a Chieti il professor Riccardo Scarcia

Mercoledì 6 maggio il professore emerito di letteratura latina all'Università di Roma Tor Vergata, nonchè uno dei docenti più amati dagli studenti dell'Università di Chieti, terrà un seminario all'ud'A

Torna a Chieti uno dei docenti più amati dagli studenti dell'Università di Chieti: Riccardo Scarcia, ora professore emerito di letteratura latina all’Università di Roma Tor Vergata. Mercoledì 6 maggio alle 12 Scarcia terrà un seminario dal titolo “L’Astianatte di Maffeo Vegio” nell’Aula multimediale del Rettorato dell’Università “G. D’Annunzio”.
 
 Nel 1430 il lodigiano Maffeo Vegio, uno dei più rinomati umanisti del Quattrocento, letterato, giurista, pedagogista, agiografo, latinista di rango, pubblicò un poemetto in versi esametri dedicato – sulle orme di Virgilio e di Seneca – al destino infelice che la tradizione epica greca assegnava al figlio bambino di Ettore e di Andromaca dopo la caduta di Troia. L’abilità tecnica e l’eleganza di scrittura del giovane poeta, celebre anche per avere “aggiunto” un XIII libro al racconto dell’Eneide, assicurarono al piccolo capolavoro un ininterrotto successo europeo per oltre quattro secoli. Dell’opera il prof. Scarcia ha curato la prima versione italiana, pubblicata dalle Edizioni Noubs di Chieti nella prestigiosa collana “Scriptorium”.

 
Riccardo Scarcia è Professore emerito di Filologia latina presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Roma “Tor Vergata”. Ha insegnato a lungo anche all’Università “D’Annunzio” di Chieti. Si è occupato di critica semantica, di letterature comparate, di problemi della biografia antica: ha tradotto e commentato le Egloghe di Giovanni del Virgilio, corrispondente poetico di Dante; ha redatto il commento filologico-letterario a Manilio, Il Poema degli astri  (Fondazione Lorenzo Valla); ha tradotto e annotato l’Eneide (BUR).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"L’Astianatte di Maffeo Vegio”, torna a Chieti il professor Riccardo Scarcia

ChietiToday è in caricamento