"Il tappo è vita" a Francavilla per aiutare i bambini malati

Un piccolo gesto per un grande progetto

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Il progetto “Il Tappo è Vita” parte da Francavilla al Mare a seguito del successo della giornata dedicata alla raccolta di tappi di plastica, a maggio 2015, finalizzata a sostenere il Centro di Riferimento Oncologico di Aviano. La città ha risposto entusiasticamente coinvolgendo centinaia di cittadini, associazioni e amministratori locali.

Significativo il “gemellaggio” con il Comune di Portobuffolè, con la visita del sindaco Andrea Susana, che ha portato al sindaco Antonio Luciani il suo messaggio di amicizia e solidarietà alla città ed all’evento. 
La dottoressa Debora Leonzio, che opera presso l’Ospedale S. Spirito di Pescara, nel reparto di Oncologia, e filo conduttore dell’evento sopra citato, e che da qualche tempo si occupa della raccolta dei tappi, ha sentito forte il desiderio di attivarsi per costituire in loco un’organizzazione di volontariato. Nasce, infatti, in Giugno l’Associazione di Volontariato.

“Abruzzo Eco Solidale”. In questo periodo moltissimi amici si distinguono e si adoperano attivamente per coinvolgere i cittadini, associazioni, attività commerciali e sportive, scuole, consegnando il contenitore utile alla raccolta. Tra questi vogliamo citare le Associazioni Emozioni. Maramè, Orizzonti, La Sorgente.  La risposta è assolutamente positiva ed i risultati si evidenziano sul gruppo facebook “Abruzzo Eco Solidale”, utilissimo strumento di comunicazione, attraverso foto, commenti, prenotazioni .
Siamo solo all’inizio e l’Associazione ha in animo di costruire una vera “rete” in tutta la Regione Abruzzo, organizzata e capace di portare risultati importanti.

L’amministrazione comunale di Francavilla al Mare ha concesso il Patrocinio e i permessi per le attività dell’Associazione legate alla raccolta dei tappi sul territorio comunale e inoltre l’Azienda Cosvega ha aderito al progetto con la sua preziosa collaborazione.

E’ infatti già  possibile conferire i tappi di plastica presso l’Isola Ecologica sita all’interno dello stadio cittadino. Inoltre le attività, come hotel, ristoranti, negozi, scuole, associazioni, ecc, che aderiranno all’iniziativa avranno a disposizione lo speciale “boccione” in plastica trasparente, il cui ritiro, con calendario prefissato, sarò curato dalla soc. Cosvega. 

Le informazioni inerenti il progetto saranno disponibili presso i siti del Comune, della Cosvega e presso il social network Facebook. (contattare “tappovita@gmail.com)

Prossimi impegni: Nel corso del mese di dicembre i volontari dell’Associazione si recheranno presso i plessi delle Scuole Elementari della città al fine di informare, sensibilizzare e rendere partecipi gli alunni e gli insegnanti.

Sempre presso i suddetti istituti sarà donato dall’Associazione Abruzzo eco Solidale un albero ecologico, che gli alunni potranno addobbare con “Il Tappo dei pensieri di Natale”.

Fondi ricavati dalla raccolta saranno destinati ai bambini e ragazzi degenti presso l’Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico di Aviano, C.R.O (Centro di Riferimento Oncologico), mediante un aiuto economico diretto a Soroptmist club di Pordenone, che fornisce attività didattiche e educative a giovani ospedalizzati oncologici, con il progetto. “ Scuola in Ospedale”.
Grazie a tale club, il CRO può contare su una rete di trentacinque insegnanti con esperienze maturate nelle scuole primarie, secondarie e superiori in tutte le discipline scolastiche.
Gli insegnanti, quindi, impartiscono lezioni ai giovani ricoverati, in modo da dare continuità all’attività, sebbene assenti dagli istituti  scolastici. I corsi impartiti sono riconosciuti dal Provveditorato degli studi.
L’Associazione desidera ringraziare particolarmente il Dott. Roberto Biancat, Direttore delle pubbliche relazioni del C.R.O., sostenitore della nostra iniziativa e persona sensibile e di grande disponibilità alle collaborazioni reciproche.
L’Associazione Abruzzo Eco Solidale nel ringraziare tutti i cittadini, le Associazioni, gli alunni di tutte le Scuole con il corpo insegnante, le attività commerciali,   l’Amministrazione Comunale, in particolare gli assessori Francesca Buttari e Gianluca Bellomo, Pina Rosato e Massimo Galasso di Cosvega, e  senza dimenticare la preziosa collaborazione  di tantissimi amici volontari, tra i quali Rosa, Nadia, Enrico, Angela, Gianni, Pino, il personale dell’Ospedale di Pescara,  è orgogliosa di poter dare il suo contributo alla lodevole opera svolta dal club Soroptimist, guidato dalla Prof.ssa Ilaria Raffin e ai ragazzi ricoverato presso il C.R.O., certa di svolgere un gesto di grande solidarietà e di alto valore umano e civile.    Raffaele D’Amario e  Debora Leonzio

Torna su
ChietiToday è in caricamento