Eventi

Giornata Nazionale del Teatro in carcere: emozioni e racconti a Madonna del Freddo

Per la quarta volta la casa circondariale di Chieti aderisce all'iniziativa nazionale creando un momento di scambio tra "dentro e fuori"

In occasione della 55^ edizione della giornata mondiale del teatro, la casa circondariate di Chieti ha organizzato il workshop Liberamente teatro. L'appuntamento mercoledì 19 aprile con la conduttrice del laboratorio teatrale del carcere Paola Capone e la prof ssa Rosy Nardone dell'Università di Chieti, insieme a 21 studenti del corso universitario di Pedagogia con i detenuti per una giomata di riflessioni, di racconti di esperienze e di emozioni legate allo sviluppo dell'attività teatrale all'interno dei contesti di reclusione

"L'esperienza organizzata dalla Direzione del carcere di Chieti - sottolinea l'educatrice Stefania Basilisco - punta a rendere espliciti i significati del teatro in carcere esplorando le motivazioni e i possibili benefici, in particolare per le persone detenute ed autori di reati, del percorso di conoscenza che ii verifica attraverso la pratica teatrale, che offre un ulteriore strumento di indagine sulle emozioni umane e sulle possibili modalità di viverle ed affrontarle".

Obiettivo del workshop la creazione di un momento di riflessione e confronto autentico, "portando al centro dell'attenzione le motivazioni esistenziali più profonde, che sono spesso l'espressione più forte contro le condotte delinquenziali, causa di danno e dolore alle vittime ed agli autori di esse".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata Nazionale del Teatro in carcere: emozioni e racconti a Madonna del Freddo

ChietiToday è in caricamento