menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torna la festa del Majo: corteo e divieti in centro domenica

Dalle 10,30 il corteo muoverà da piazza San Giustino per raggiungere la villa comunale dove la Maggiolata si chiuderà con un momento conviviale

Tradizioni in città questa domenica con la festa del Majo, organizzata dall’associazione “Camminando Insieme”. Dalle 10,30 il corteo muoverà da piazza San Giustino e attraverserà via Pollione, piazza Valignani, corso Marrucino, piazza G.B. Vico, piazza Trento e Trieste, via IV novembre per giungere alla villa vomunale dove la Maggiolata si concluderà con un momento conviviale

Il trionfo della primavera

La festa del Majo, o Calendimaggio, che viene riproposta in città da oltre un decennio, voleva anticamente celebrare il trionfo della primavera e propiziare un abbondante raccolto. Traeva origine dalle Floralia, riti pagani che prevedevano offerte di latte e miele recate da giovani con abiti dai colori vivaci rituale che verrà riproposto grazie agli studenti dell’I.I.S. U Pomilio di Chieti.

Alla manifestazione parteciperanno anche gli studenti dell’Istituto Comprensivo 2  e le associazioni “I colori del territorio” di Spoltore; “Porte aperte” di Vacri;  “Danzare di gioia”; Coro “Contralto” di Tornareccio; “Fontevecchia” di Spoltore; Coro “Abruzze Me” di Ripa Teatina e i musicisti Gianni Grifone e Christian Patriarca.

Divieti per la festa del majo

In piazza San Giustino e via Arcivescovado domenica 6 maggio saranno vietati il parcheggio e il transito dalle ore 7 alle 11; divieto di transito in corso Marrucino, all’intersezione con via Spaventa e con piazza Valignani dalle 10 alle 12. Nelle strade facenti parte del percorso la circolazione veicolare verrà temporaneamente sospesa durante il passaggio del corteo.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento