REMO RAPINO, il vincitore del Premio Campiello 2020, ospite della rassegna A TU PER TU del Centro d'Abruzzo di San Giovanni Teatino

Sabato 19 settembre alle 18,00 REMO RAPINO è ospite del ciclo di incontri A TU PER TU del Centro d'Abruzzo in collaborazione con la Librerie.coop.

Remo Rapino, vincitore del PREMIO CAMPIELLO 2020, presenta il romanzo "Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio". Il libro edito dalla casa editrice Minimun fax e stato anche finalista del Premio Strega 2020. Il professor Rapino è il quarto abruzzese ad aver vinto il Premio Campiello: nel 2017 Donatella Di Pietrantonio, nel 1965 Mario Pomilio e nel 1968 Ignazio Silone.L'evento fortemente voluto dai lettori si svolgerà nel giardino interno del Centro d'Abruzzo di San Giovanni Teatino nel rispetto delle norme anti-Covid. Per riservare il posto è necessario inviare un messaggio tramite la pagina Facebook del Centro d'Abruzzo. I posti saranno riservabili fino ad esaurimento.

Liborio Bonfiglio è una cocciamatte, il pazzo che tutti scherniscono e che si aggira strambo e irregolare sui lastroni di basalto di un paese che non viene mai nominato. Eppure nella sua voce sgarbugliata il Novecento torna a sfilare davanti ai nostri occhi con il ritmo travolgente e festoso di una processione con banda musicale al seguito.

Perché tutto in Liborio si fa racconto, parola, capriola e ricordo: la scuola, l'apprendistato in una barberia, le case chiuse, la guerra e la Resistenza, il lavoro in fabbrica, il sindacato, il manicomio, la solitudine della vecchiaia.

A popolare la sua memoria, una galleria di personaggi indimenticabili: il maestro Romeo Cianfarra, donn'Assunta la maitressa, l'amore di gioventù Teresa Giordani, gli amici operai della Ducati, il dottore Alvise Mattolini, Teté e la Sordicchia... Dal 1926, anno in cui viene al mondo, al 2010, anno in cui si appresta a uscire di scena, Liborio celebrerà, in una cronaca esilarante e malinconica di fallimenti e rivincite, il carnevale di questo secolo, i suoi segni neri, ma anche tutta la sua follia e il suo coraggio.

Attraverso il miracolo di una lingua imprevedibile, storta e circolare, a metà tra tradizione e funambolismo, Remo Rapino ha scritto un romanzo che diverte e commuove, e pulsa in ogni rigo di una fragile ma ostinata umanità, quella che soltanto un matto come Liborio, vissuto ai margini, tra tanti sogni andati al macero e parole perdute, poteva conservare.

A tu per tu con Remo Rapino - vincitore Campiello-2

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Festa della terra a Casalincontrada

    • dal 14 al 19 settembre 2020
  • REMO RAPINO, il vincitore del Premio Campiello 2020, ospite della rassegna A TU PER TU del Centro d'Abruzzo di San Giovanni Teatino

    • solo oggi
    • 19 settembre 2020
    • Centro Commerciale "Centro d'Abruzzo"

I più visti

  • Festa della terra a Casalincontrada

    • dal 14 al 19 settembre 2020
  • Mostra di abiti e tessuti abruzzesi a palazzo Valignani

    • dal 15 giugno al 30 settembre 2020
    • Palazzo Valignani
  • Regina Queen Tribute Band con Diego Regina in concerto allo Stammtisch Tavern

    • solo oggi
    • Gratis
    • 19 settembre 2020
    • Stammtisch Tavern
  • Arriva a Chieti il circo Maya Orfei e Madagascar

    • dal 18 al 27 settembre 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    ChietiToday è in caricamento