menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giornate Fai di primavera: in tanti alla caserma di via Arniense, anche i carabinieri diventano 'ciceroni'

Visite guidate da questa mattina al’ex convento delle Clarisse e nella chiesa di Santa Chiara, nella chiesa di Santa Maria del Tricalle e nella chiesa di San Domenico a cura della delegazione di Chieti

Notevole afflusso di persone, questa mattina, in occasione della giornata inaugurale del Fai di Primavera anche alla caserma Goffredo Bergia di Chieti, sede del Comando Provinciale dei Carabinieri.

In alcuni momenti il traffico è andato in tilt lungo via Arniense, mentre i visitatori, lungo l'itinerario a cura della delegazione Fai di Chieti, si sono riversati anche nell'adiacente chiesa di Santa Chiara e all'ex convento delle Clarisse. All’interno della caserma dell’Arma hanno apprezzato le opere d'arte presenti negli uffici, come i quadri di Tommaso Cascella raffiguranti scene di guerra. Per l'occasione anche i carabinieri, in pieno spirito Fai, si sono trasformati in ciceroni illustrando la storia della caserma e delle carabine custodite, come ha fatto il sottotenente Maria Gaetana Albina di Lena, comandante del NOR di Chieti.

"L’iniziativa - ricordano dal comando provinciale dei carabinieri di Chieti - proseguirà anche domani e, al momento, ha riscosso notevole consenso da parte della cittadinanza che oltre ad ammirare le numerose opere d’arte, ha potuto constatare l’elevato livello tecnologico delle Centrali Operative dell’Arma e dell’istituzione in generale".

GIORNATE FAI DI PRIMAVERA Tutti gli appuntamenti in Abruzzo

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento