Martedì, 18 Maggio 2021
Cultura

Giornate Fai d'autunno: boom di presenze nei siti teatini, promosse le visite guidate [FOTO]

In tanti a Ripa, nelle sale dell'Ubi Banca, nel percorso artistico e naturalistico alla scoperta di Giuliopoli, Rosello e Borrello. Un weekend di cultura favorito dal bel tempo

Giornate Fai d'autunno a Ripa Teatina

Un grande afflusso di persone, visitatori entusiasti e consapevoli hanno potuto scoprire e visitare le eccellenti aperture proposte dalle varie delegazioni per le Giornate Fai d’autunno sabato e domenica. In Abruzzo sono state stimate oltre 18 mila presenze, molte da fuori, nei due giorni di apertura, favoriti sicuramente dalle calde giornate autunnali e da un evidente maggior radicamento del Fondo Ambiente italiano sul territorio abruzzese che ha coinvolto centinaia di volontari e Apprendisti Ciceroni® in tutta la regione.

In provincia di Chieti c’è stato un vero boom di presenze con oltre 10 mila visitatori che hanno potuto godere delle particolari e splendide aperture delle tre delegazioni FAI presenti sul territorio. La delegazione FAI di Chieti e il Fai Giovani hanno accolto 3700 visitatori nei due itinerari di Ripa Teatina, Ortona e nelle due aperture a Chieti: la chiesa di Santa Maria del Tricalle e l’eccezionale apertura della collezione d’arte Ubi Banca che ha visto entrare 1200 persone e dove è arrivato anche il presidente regionale del Fai Dazio.

La delegazione di Lanciano, con il suo percorso artistico e naturalistico alla riscoperta di Giuliopoli, Rosello e Borrello ha visto invece arrivare almeno 3500 visitatori, mentre quella di Vasto ha visto riversarsi 3000 persone alla conoscenza e riscoperta del paese di Cupello e delle Terme Romane a Vasto.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornate Fai d'autunno: boom di presenze nei siti teatini, promosse le visite guidate [FOTO]

ChietiToday è in caricamento