menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Francavilla un convegno sull'attualità del pensiero di Aldo Moro

Alle 18,30 al Pontile a mare, il convegno per discutere dell’eredità morale e politica di Moro. A introdurlo sarà Raffaele Bonanni, presidente della Fondazione Bertrando e Silvio Spaventa

A quarant’anni dal sequestro e dall’omicidio di Aldo Moro, il dibattito sulla sua vita, sulle sue idee politiche e giuridiche, sulla sua attività di governo e soprattutto sulla sua tragica fine è ancora aperto e assai vivo. Il Comune di Francavilla al Mare, in collaborazione con la Fondazione Bertrando e Silvio Spaventa, ha deciso di organizzare sabato 1° settembre alle ore 18,30, presso il Pontile a mare, un convegno per discutere dell’eredità morale e politica di Moro.

Dopo i saluti del sindaco di Francavilla al Mare Antonio Luciani, sarà Raffaele Bonanni, presidente della Fondazione Bertrando e Silvio Spaventa, ad introdurre il convegno, sottolineando l’impegno della Fondazione abruzzese nel custodire la memoria dei grandi padri della patria. Prenderà poi la parola Rocco D’Alfonso, storico del pensiero politico e responsabile cultura dell’Ufficio di Presidenza della Regione Abruzzo, che ripercorrerà l’itinerario culturale e politico dello statista pugliese con la sua preziosa eredità morale e civile. Infine, sarà l’ambasciatore Arnaldo Sanguini a chiudere il convegno, soffermandosi principalmente sull’attività di Moro nel campo della politica estera. Modererà il convegno Silvano Barone, caporedattore TG3 Abruzzo.

In caso di pioggia, la manifestazione si svolgerà all'interno del foyer di Palazzo Sirena, antistante il pontile. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento