rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Concerti

Il Maggio organistico teatino compie 25 anni: il programma della rassegna

Si potranno ascoltare anche due degli organi più antichi in città: uno nella chiesetta della Madonna della Misericordia del 1776 e l’altro nella chiesa di Santa Chiara del 1778

Il Maggio organistico teatino giunge alla sua venticinquesima edizione. Un importante traguardo per la rassegna, inserita nel programma del Maggio Teatino 2024: il primo concerto si terrà sabato 4 maggio.

 Fino al 2 giugno dodici appuntamenti vedranno impegnati i Maestri che ci restituiranno le qualità sonore e le finezze timbriche del patrimonio organaro teatino, e non solo,  accompagnato anche da altri importanti strumenti e da ensemble corali.

Si potranno ascoltare, tra gli altri, due degli organi più antichi in città, entrambi costruiti da Adriano Fedri: uno nella chiesetta della Madonna della Misericordia del 1776 e l’altro nella chiesa di Santa Chiara del 1778, una miniatura nel suo genere, custodito da due sportelli lignei. Sono previsti anche due concerti al museo C. Barbella e all’auditorium del museo universitario. 

Il direttore artistico M° Walter D’Arcangelo, con la sua associazione organistica «Adriano Fedri»,  anche quest’anno ha saputo programmare i concerti invitando artisti stranieri e italiani per imprimere un segno di internazionalità alla venticinquennale rassegna.

Le date dei primi due concerti: sabato 4 maggio alle ore 18:30, Auditorium delle Crocelle, M° Andrea Trovato “L’organo italiano fra 600 e 700”, domenica 5 maggio alle ore 21, Pontificio Seminario Regionale San Pio X, M° Frantisek Vanicek “Il fascino degli organi a canne”.

Tutti i concerti sono gratuiti.    

In allegato il programma completo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Maggio organistico teatino compie 25 anni: il programma della rassegna

ChietiToday è in caricamento