rotate-mobile
Concerti

Finalmente il concerto di Venditti & De Gregori: attese oltre tremila persone alla Civitella

La data, prevista a fine luglio, è slittata al 10 agosto a causa della pandemia che aveva interessato uno degli artisti e parte dello staff

Il conto alla rovescia è finito: dopo una lunga attesa, un rinvio di data causa Covid domani, mercoledì 10 agosto, ci sarà finalmente il concerto evento di Venditti e De Gregori alla Civitella di Chieti.

Una tappa importante: in città sono attese oltre 3.000 persone, già la scorsa volta per l'occasione tutte le strutture ricettive erano state prenotae come anche i ristoranti.

Il concerto di Venditti e De Gregori è uno degli eventi più attesi in Abruzzo, nonchè dell'estate teatina, che ha già collezionato diversi successi fino ad ora. Il concerto è sold out da settimane.

"Sono attese circa 3.500 persone, sia perché  è un duetto fra due veri giganti, ma anche una sorta di ritorno a un progetto che Venditti e De Gregori iniziarono  nel 1972 con l’album “Teoris Campus”, a cui però non fece seguito una tournée.  Dopo 50 anni abbiamo modo di vivere a Chieti una tappa di un tour che sarà sicuramente da non perdere e che è un’occasione enorme per la città - dichiarano il sindaco Diego Ferrara e il vicesindaco e assessore ai Grandi eventi Paolo De Cesare –. Non è stato facile avere una data, fino a che i due artisti non hanno visto la Civitella che ha conquistato anche loro con la sua bellezza. Un appuntamento che animerà anche uno degli scenari più belli e importanti di Chieti e d’Abruzzo, qual è l’arena della Civitella che, la convenzione firmata con la Deputazione teatrale del Marrucino, voluta da noi e dalla direzione regionale dei Musei, sta restituendo l’antico lustro alla Civitella e al suo anfiteatro storico, che sta ritrovando l’antico splendore con un calendario di grande qualità e varietà".

Sul palco della Civitella si sono alternati finora la lirica, la musica nazionale e internazionale, ma anche la magia e il cabaret con gli ultimi spettacoli. "Non vediamo l’ora di accogliere il pubblico del concerto in questo straordinario spazio - riprendono Ferrara e De Cesare -, pronti a fare la nostra perché questa struttura cresca insieme alla città, che mai come in questo momento è piena di gente, di iniziative e di turisti. L’invito al pubblico è quello a godere di questo appuntamento, facendo vivere la Civitella e concedendosi una pausa in città all’insegna della grande musica".

L'invito è anche alla città, "perché sappia cogliere questa occasione e dare sfogo all’accoglienza di cui è storicamente capace per far sentire a casa chi la sceglie durante la permanenza a Chieti. Mai come in questi due anni e dopo la pandemia abbiamo la misura di quanto la cultura sostenga l’economia della città con il suo grande potenziale, in gran parte ancora inespresso. La nostra sfida - concludono - è quella di rendere tutti i luoghi dell’arte fruibili il più possibile, perché diventino volano di un futuro sempre più prospero e di qualità”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finalmente il concerto di Venditti & De Gregori: attese oltre tremila persone alla Civitella

ChietiToday è in caricamento