Martedì, 26 Ottobre 2021
Eventi

Clara di Chieti ha vinto la gara di cucina di casa Barilla

I tortiglioni Barilla Integrale con zucchine, lenticchie e pancetta di Clara La Macchia dhanno vinto la gara di cucina di Casa Barilla Pescara, "A tavola con benessere e gusto"

Clara La Macchia di Chieti ha vinto la gara di cucina di Casa Barilla Pescara, “A tavola con benessere e gusto”, con la sua ricetta preferita: tortiglioni Barilla Integrale con zucchine, lenticchie e pancetta.

Clara cucina spesso la pasta integrale, “E’ una fonte di fibre naturali indispensabili per l’equilibrio naturale dell’organismo e i miei figli la preferiscono a quella normale” afferma Clara, mamma di 3 figli grandi consumatori di pasta. “Nei miei piatti di pasta non mancano mai le verdure che coltivo direttamente nel mio orto: dai carciofi violetto alle melanzane, dalle zucchine alla lattuga”.

Casa Barilla, per la prima volta a Pescara, in Piazza della Rinascita, dopo aver coinvolto 71.500 persone nelle precedenti tappe di Roma, Torino, Padova, Milano, Prato, Bologna e Reggio Calabria, ha aperto le porte a tutti coloro che vogliono trascorrere un week end all’insegna della convivialità e della buona tavola: dalle lezioni teoriche e pratiche alle sfide gastronomiche, dalle iniziative ludiche per i bambini alle degustazioni dei piatti della nostra tradizione.

Gli chef di Academia Barilla hanno cucinato insieme agli ospiti e hanno svelato i segreti del mestiere, con suggerimenti per preparare piatti gustosi e nutrizionalmente equilibrati. L’esperta di Bon Ton, Barbara Ronchi della Rocca ha intrattenuto gli ospiti con seminari sull’arte dell’ospitalità. Non sono mancati momenti dedicati anche ai più piccoli: giochi e attività creative hanno coinvolto i bambini per insegnar loro a mangiar sano divertendosi nell’Area Piccolini.

A Casa Barilla arte e cucina si sono incontrate anche nella mostra fotografica “Di che pasta sei fatto”, frutto di una collaborazione tra Barilla e Istituto Italiano di Fotografia (IIF). 12 scatti degli studenti del celebre istituto rappresentano il mondo della pasta: la pasta come simbolo della tradizione ma anche come mondo dalle mille interpretazioni, attraverso uno sguardo fresco, giovane e originale.

Per accedere a Casa Barilla è stato richiesto un contributo simbolico di 3 euro. Il ricavato dell’iniziativa sarà interamente devoluto alla Fondazione ABIO Italia per il Bambino in Ospedale. L’incasso della tappa sarà dedicato ad uno specifico progetto che ABIO realizzerà presso il reparto di pediatria di una struttura ospedaliera di Pescara.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clara di Chieti ha vinto la gara di cucina di casa Barilla

ChietiToday è in caricamento