rotate-mobile
Eventi Centro Storico

Il Carnevale teatino 2021 si sposta sulle vetrine del centro storico

Era il 1996 quando l’associazione culturale Teate Nostra presentò la prima edizione del Carnevale di Chieti

Il Carnevale Teatino nell’anno della pandemia si sposta sulle vetrine del centro storico di Chieti: l’associazione Teate Nostra in occasione del venticinquennale del primo Carnevale esporrà alcune maschere e farà proiettare su uno schermo varie immagini delle passate edizioni dell’evento che coinvolgeva migliaia di persone, tra parrocchie, gruppi scout, scuole di ballo, scuole statali, circoli giovanili.

“Era il febbraio 1996 quando l’associazione culturale Teate Nostra, dopo aver ideato e organizzato per Chieti il presepe vivente, l’Infiorata del Corpus Domini e il corteo del Camerlengo, presentò la prima edizione del Carnevale Teatino” ricorda il presidente Vanni Di Gregorio

Il primo corteo di Carnevale partì sabato 17 febbraio 1996 dallo spazio antistante la chiesa della Madonna delle Piane per giungere dinanzi alla chiesa dei Dodici Apostoli. Il giorno dopo, la domenica, l’indimenticabile sfilata dallo spazio antistante la parrocchia del Sacro Cuore arrivò fino alla villa comunale tra bande musicali, mascheroni di cartapesta e poi i carri realizzati dalle parrocchie e dai circoli giovanili: Pinocchio, Alice, persino un carro che rappresentava il sindaco Cucullo, armato di sega e piede di porco. A chiudere il corteo un simpatico aereo in cartapesta motorizzato con una vecchia vespa.

“Questa iniziativa andò avanti per una decina di anni, animando sempre più persone ed arricchendosi con altre iniziative: fuochi d’artificio a piazza San Giustino sparate a conclusione del processo e della morte del Re Carnevale”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Carnevale teatino 2021 si sposta sulle vetrine del centro storico

ChietiToday è in caricamento