menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Balli, canti e spensieratezza: il centro si anima grazie al Carnevale popolare teatino

Centro storico pieno di gente per assistere al Carnevale di Camminando Insieme. Un pomeriggio all'insegna dell'allegria promosso da gran parte dei partecipanti

Carri allegorici, bambini e trombette hanno colorato il centro città ieri pomeriggio in occasione dell'unidicesima edizione del Carnevale popolare teatino: la manifestazione all'insegna della tradizione curata ogni anno dalla onlus Camminando Insieme con la collaborazione di tante altre associazioni.

Un pomeriggio tra divertimento e spensieratezza. Grazie anche alle temperature gradevoli, tantissime persone si sono godute il clima festoso all'aperto riversandosi lungo corso Marrucino, piazza Valignani, piazza Vico dove si è snodato il rumoroso corteo partito verso le 16 da piazza Garibaldi. In testa i carri allegorici, i costumi realizzati con impegno in materiali riciclati e i Pulcinella - simbolo della rievocazione - bianchi con i nastri colorati a rappresentare l’uscita dall’inverno e l’arrivo luminoso della primavera. Il Carnevale popolare teatino è infatti una rappresentazione ricca di simboli e significati, come i cappelli conici degli stessi Pulcinella che simboleggiano il desiderio di avvicinamento alla divinità.

Canti, balli e strumenti popolari come organetti, tamburelli e fisarmonica hanno contribuito ad animare la città e a rallegrarne l'atmosfera.

Il culmine della manifestazione quando ormai era buio in piazza G.B. Vico con la pantomima e il falò di re Carnevale, un rito legato al desiderio di ritorno della fertilità della terra. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento