menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dal Miracolo eucaristico alla basilica di San Tommaso a piedi in notturna

Sabato sera la tappa Lanciano-Ortona "Cammina in Abruzzo con Culto e Cultura". Intanto il Cammino dell'Apostolo Tommaso cresce: segnaletica completata e nuovi partner

Dopo quelle che si sono svolte tra Bucchianico e Vacri (1 maggio) e Vacri e Francavilla (8 maggio), la terza delle nove tappe di "Cammina in Abruzzo con Culto e Cultura" si svolgerà sabato 23 luglio da Lanciano a Ortona. Sarà una notte di preghiera, spiritualità, condivisione e convivialità a piedi dalla città del Miracolo Eucaristico a quella che custodisce le spoglie dell'Apostolo Tommaso.

Dopo il ritrovo in piazza Plebiscito alle 22.30, i partecipanti si metteranno in cammino a piedi in direzione Ortona alle 23.30, con una fiaccolata animata da canti, momenti di spiritualità, riflessione e convivialità. Due le soste in programma, entrambe con il ristoro per i partecipanti: la prima a Frisa all'1.30, la seconda a Caldari di Ortona alle 4.30. L'arrivo è previsto intorno alle 6.00 a Ortona: nella cattedrale di San Tommaso Apostolo, l'arcivescovo di Lanciano-Ortona, monsignor Emidio Cipollone, accoglierà i partecipanti e celebrerà la santa messa. Alle 7.00, infine, colazione per tutti. Il percorso è lungo circa 25 chilometri, e per il ritorno a Lanciano è previsto un bus navetta gratuito.

La proposta "Cammina in Abruzzo con Culto e Cultura" si inserisce nell'Anno Giubilare della Misericordia indetto da Papa Francesco, e che vede l'Abruzzo particolarmente impegnato nella promozione delle proprie bellezze religiose e culturali. Non a caso, è terminata proprio in questi giorni la sistemazione della segnaletica con le indicazioni degli itinerari del Cammino dell'Apostolo Tommaso, i 450 chilometri che legano i numerosi luoghi di spiritualità della nostra regione, promossi dall'Ats Culto e Cultura in Abruzzo. La segnaletica ora copre ben 169 chilometri.

Alla camminata di sabato hanno annunciato la loro adesione anche i comuni di Atessa, con la sua magnifica cattedrale di San Leucio, e Filetto, per il suo santuario della Madonna della Libera.

"Si tratta di un’iniziativa di grande spessore - ha dichiarato il sindaco di Lanciano, Mario Pupillo, -  che serve a legare anche da un punto di vista spirituale due realtà, Lanciano e Ortona. Si apre, così, una fase nuova nella promozione non solo dei nostri territori ma di tutta la regione Abruzzo, che crede nel valore del turismo religioso e culturale. Il coinvolgimento anche della Diocesi è garanzia del valore spirituale di questo cammino, che da sempre sosteniamo e continueremo a promuovere per il suo indubbio valore: le genti d’Abruzzo hanno bisogno anche di questo per crescere e prosperare”.

Le prossime tappe di "Cammina in Abruzzo con Culto e Cultura" sono Bucchianico-Manoppello (27 agosto), Guardiagrele-Filetto-Orsogna-Lanciano (28 agosto), Sulmona-Roccacasale-Pratola Peligna (4 settembre), Monteodorisio-Casalbordino (11 settembre), Villa Santa Maria-Tornareccio-Atessa (18 settembre) e Roccamontepiano-Guardiagrele (2 ottobre).

Partner di Culto e Cultura in Abruzzo sono i Comuni di Sulmona, Roccacasale, Pratola Peligna, Lanciano, Ortona, Manoppello, Bucchianico, Villa Santa Maria, Monteodorisio, Casalbordino, Vacri, Roccamontepiano, Guardiagrele, Orsogna, Atessa e Filetto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento