menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La camminata tra gli olivi: i percorsi a Casoli, Rapino e Fossacesia

Olio, paesaggio e cultura alla giornata nazionale promossa dalle Città dell’olio. Nei tre comuni esperienze nella campagna e degustazi

Nell’anno dedicato al cibo italiano Casoli, Fossacesia e Rapino celebrano per la provincia di Chieti il paesaggio e la millenaria cultura dell’olio domenica 28 ottobre con la seconda edizione della Camminata tra gli olivi, promossa dalle Città dell’Olio. Nuovi itinerari e suggestive passeggiate nell’Italia dell’olio extravergine per valorizzare territorio e produzioni. Ogni Comune ha selezionato un percorso tra gli olivi con caratteristiche uniche dal punto di vista storico e ambientale, che documentano il fascino di una produzione indissolubilmente legata a dimore storiche, frantoi e borghi di fascino immutato nel tempo.

GLI ITINERARI 

Il paesaggio olivicolo delle colline di Casoli e in particolare della contrada Laroma, sarà al centro della domenica dedicata all’olio, con gli alberi secolari che rappresentano vere e proprie opere d’arte naturali. Un viaggio fra Olivastro e Intosso, Cucco, Leccino, Gentile, Crognalegno, le tante varietà della produzione d’eccellenza del territorio.

Il percorso di Rapino si immerge nelle strade rurali fino ai piedi della Majella in una zona di olivi coltivati a filari o disposti secondo la morfologia del terreno. Al termine degustazione in frantoio. A Fossacesia furono i monaci benedettini a iniziare la coltivazione di alberi da frutta, vigneti e naturalmente olivi. A pochi chilometri dalla costa meridionale abruzzese, su una collina a oltre 100 metri sul livello del mare, offre un clima ideale e il paesaggio del litorale della Costa dei Trabocchi.

“Il successo dell’edizione 2017, la prima giornata nazionale dedicata alla produzione olivicola, che ha avuto migliaia di partecipanti è un incentivo a rafforzare l’impegno per la valorizzazione dell’olio di qualità - sottolinea il presidente dell'associazione nazionale Città dell'Olio Enrico Lupi – L’anno del cibo italiano ci offre un palcoscenico privilegiato per far conoscere e diffondere la cultura millenaria dell’olio nel mondo”.

Anche quest’anno oltre 120 città in tutta Italia hanno raccolto l’invito dell’associazione nazionale Città dell’Olio allestendo la propria passeggiata arricchita da incontri, itinerari, degustazioni, nella cornice di un evento che con la prima edizione si è subito trasformato in un driver turistico nazionale.

Gli itinerari e i programmi completi si trovano sul sito www.camminatatragliolivi.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: oggi 196 nuovi positivi e 441 guariti in Abruzzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento