Martedì, 15 Giugno 2021
Eventi

"Bellezza e crudeltà", con Ortolano la battaglia di un intellettuale nel 2112

Attilio Alessandro Ortolano, giovane autore ortonese, ci racconta la nascita del suo libro d'esordio, dalla fase di stesura all'incontro con la casa editrice 'giusta': "Tutti mi chiedevano per la tiratura iniziale un contributo di 500-600 euro, ma io rifiutavo"

l'autore

"Bellezza e Crudeltà" è il titolo del libro di Attilio Alessandro Ortolano, 22enne di Ortona al suo esordio da autore. Il libro narra la battaglia di Jonathan Mesto, intellettuale che nel 2112 si trova a lottare contro il sistema in una società distopica, in cui lo Stato censura arte e pensiero, internando e deportando gli intellettuali. Il protagonista decide di combattere la sua battaglia personale e sentimentale, non senza pagare un prezzo molto alto.

Il romanzo è nato nel 2014, in maniera particolare. "Iniziai a scrivere i primi capitoli a gennaio 2014, poi mi fermai e ripresi ad agosto, non so per quale motivazione precisa,  - racconta l'autore - così scrissi tutti i capitoli rimanenti in 5-6 giorni, scrivendo senza alcuna interruzione, fermandomi solo per pranzare e per andare a correre al mare la sera".

Poi l'invio del manoscritto agli indirizzi di varie case editrici e l'attesa. "Ho ricevuto circa 7-8 proposte da agosto fino a dicembre di case editrici che mi chiedevano per la tiratura iniziale un contributo di 500-600 euro - dice Ortolano - Le ho rifiutate tutte perchè ero e sono del parere che l'autofinanziamento della letteratura ne delegittima il valore. Il 1° gennaio 2015 mi ha scritto la casa editrice Edizioni La Gru, che catalogò il mio romanzo come genere distopico, aggiungendo anche che si trattava di un genere "azzardato", almeno rispetto al pubblico attuale. Tuttavia, visto il livello di scrittura e il fatto che ero un esordiente, la casa editrice ha deciso di scommettere sul romanzo e pubblicarlo a sue spese".

Così è partita l'avventura di "Bellezza e Crudeltà" con le prime presentazioni e recensioni che stanno avendo un notevole riscontro. La prossima presentazione è a Ortona, nella sala Rotary, sabato 27 giugno alle ore 19.

L’AUTORE - Attilio Alessandro Ortolano, classe 1993, nasce a Lanciano ma cresce a Ortona (CH), con una breve parentesi a Sottomarina di Chioggia (Ve). Attualmente frequenta la facoltà di Economia Aziendale presso l'università "G. d'Annunzio" di Pescara. Si avvicina alla scrittura durante i primi anni del Liceo, con l'intento di nominare non le trame ma le emozioni. Partecipa pertanto nel 2010 ad un concorso di poesia regionale e nel 2011 alla XX° ed. delle Olimpiadi della Filosofia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Bellezza e crudeltà", con Ortolano la battaglia di un intellettuale nel 2112

ChietiToday è in caricamento