menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto: Scilla Masciantonio

foto: Scilla Masciantonio

In migliaia a Bucchianico rivivono la magia della Ciammaichella

Partecipazione e apprezzamenti domenica per la festa dei Banderesi in onore del patrono S. Urbano

In migliaia a Bucchianico rivivono l'emozione della Ciammaichella. Ieri pomeriggio la consueta folla che ogni anno riempie la città in ogni angolo è tornata ad ammirare il corteo in abiti tradizionali, i canestri e i carri infiorati. Più di 120 mila i fiori di carta realizzati a mano dalle donne delle diverse contrade. Una tradizione che unisce gli abitanti di Bucchianico tutto l’anno e che dà vita a una festa unica nel suo genere. Ad allietarla anche lo spettacolo di armigeri, balestrieri, musici e sbandieratori di Bucchinaico.

Proprio la marcia a zig zag della ‘ciammaichella’, nella piazza principale, ricorda il movimento ingannevole dei soldati grazie al quale Bucchianico vinse una delle tante guerre di confine con Chieti nel XIII secolo. La leggenda narra che al Sergentiere (il capo dei soldati) apparve in sogno Sant'Urbano per suggerirgli uno stratagemma: far vestire tutti gli uomini validi con delle fasce (bande da cui "banderesi") e far loro percorrere il perimetro delle mura, uscendo e rientrando, in modo da far credere al nemico che un esercito alleato fosse giunto a dar man forte. I Chietini furono ingannati e Bucchianico vinse la guerra. Dal movimento eseguito dai soldati nacque la "Ciammaichella", ovvero il muoversi a zig zag, che ricorda le volute del guscio della lumaca, in dialetto abruzzese "ciammaìca". Quest’anno il Sergentiere è stato impersonato da Guglielmo Tatasciore.

La festa continua in settimana con i riti religiosi. Mercoledì alle 18 c’è l’apertura della Porta Santa nella chiesa di S. Urbano, giovedì alle 9,30 la premiazione di carri e canestri. Domenica alle 11,30 verrà sorteggiato il Banderese 2018. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: oggi 196 nuovi positivi e 441 guariti in Abruzzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento