Eventi Lanciano

"Aperti al Mab": un mese per riscoprire musei, biblioteche e archivi ecclesiastici

La diocesi di Lanciano-Ortona per tutto giugno organizza diversi eventi per la valorizzazione, la promozione, la circolazione di opere

Fino a domenica 9 giugno, in tutta Italia, aperture straordinarie, visite guidate e tante iniziative per scoprire il rapporto che lega musei, archivi e biblioteche ecclesiastici al territorio e alla comunità locale. All'iniziativa della Cei ha aderito anche la diocesi di Lanciano-Ortona, che da domenica 9 giugno e per tutto il mese organizza diversi eventi per la valorizzazione, la promozione, la circolazione di opere. In particolare, saranno protagonisti l'archivio, la biblioteca e il museo diocesano di Lanciano e quello di Ortona.

Programma

Domenica 9 giugno, ore 17: apertura giornata Mab e presentazione corso di formazione "Chiese aperte" tra gli Appennini e le Onde... condividere per moltiplicare, sala convegni palazzo arcivescovile Lanciano

Presentazione del volume "Ad populi pietatem concitandam: la tradizione della posata nella celebrazione del Venerdì santo a Lanciano", curato da Domenico Maria del Bello, edito dall'Arciconfraternita della Morte e Orazione di Lanciano; presentazione del programma 2019 del Corso di Formazione per la Custodia Tutela e Valorizzazione degli edifici di Culto organizzato dall’Associazione “La Santa Casa” nell’ambito del progetto Chiese Aperte

Da domenica 9 giugno a lunedì 1° luglio

Museo Diocesano di Lanciano: Esposizione del riccio di pastorale con porzione di baculo in avorio (sec. XIII), del riccio di pastorale in avorio (sec. XIV) e della Mitra Odescalchi (sec.XVI/inserti medievali) provenienti dal Museo Capitolare di Atri, che saranno accostati alla Casula di Lanciano del XIV secolo.

Museo Diocesano di Ortona: Esposizione di due opere del pittore ortonese Pasquale Bellonio (1698-1786) provenienti dalla chiesa di Santa Maria Maggiore e dalla chiesa di Santa Maria degli Angeli di Lanciano (attualmente nel Museo Diocesano di Lanciano).

Archivio e Biblioteca Diocesani di Lanciano: Esposizione di documenti riguardanti l’Arciconfraternita della Morte e Orazione dal 1608 nella Città di Lanciano. Esposizione di volumi antichi di omelie quaresimali.

L'obiettivo dei vari eventi è far conoscere al pubblico la formazione delle raccolte e la funzione originaria di opere e suppellettili liturgiche oggi dismesse e musealizzate, la connessione tra la letteratura religiosa e i sistemi rituali, la necessità di integrare le informazioni restituite dagli archivi e dai manufatti stessi per la ricostruzione di contesti sociali e religiosi a noi lontani. Sono 1.684 gli istituti culturali (musei, archivi e biblioteche) registrati all’interno dell’anagrafe degli istituti culturali ecclesiastici presente su BeWeb.

Tra questi, si contano 851 archivi (208 diocesani e 643 non diocesani); 545 biblioteche (149 diocesane e 396 non diocesane); 288 musei (205 diocesani e 83 non diocesani). A promuovere il progetto l’Ufficio nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della Cei insieme all’Associazione musei ecclesiastici italiani (Amei), all’Associazione archivistica ecclesiastica (Aae) e all’Associazione dei bibliotecari ecclesiastici italiani (Abei), con il patrocinio del coordinamento MAB-Italia Musei archivi biblioteche e in collaborazione con l’International archives day e con le Giornate nazionali dei musei ecclesiastici.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Aperti al Mab": un mese per riscoprire musei, biblioteche e archivi ecclesiastici

ChietiToday è in caricamento