Giovedì, 28 Ottobre 2021
Eventi Vasto

A Vasto si celebra il cinquantesimo anniversario della separazione tra Abruzzo e Molise

Sabato 28 dicembre a partire dalle 10 presso la sala congressi dell'Hotel Palace di Vasto "Divisi dalla Carta, fatti della stessa pasta": celebrazione del cinquantesimo anniversario (28 dicembre 1963) della separazione amministrativa tra le due regioni

Si conclude con una cerimonia solenne, sabato 28 dicembre dalle 10,  nella sala congressi del Palace Hotel di Vasto, l’itinerario culturale gastronomico “Divisi dalla carta, fatti della stessa pasta” che le Delegazioni di Chieti e di Isernia dell’Accademia Italiana della Cucina hanno avviato tre anni fa e che si è sviluppato attraverso incontri culturali tenutisi alternativamente in diverse località della Provincia di Chieti e della Provincia di Isernia. Attraverso la storia gastronomica e la realtà attuale le due Delegazioni hanno potuto raccogliere e approfondire i tanti aspetti comuni e sottolineare quelle diversità che segnano, a volte anche da secoli, i diversi territori ma che non hanno avuto nessuna modificazione in conseguenza della fredda decisione di dividere amministrativamente le due Regioni nel 1963.

La manifestazione conclusiva vedrà la  presenza del presidente dell’Accademia Italiana della Cucina, prof. Giovanni Ballarini che terrà una lectio magistralis.

“In questi tre anni - spiega Mimmo D’Alessio, delegato di Chieti dell’Accademia Italiana della Cucina – gli incontri di carattere gastronomico hanno consentito esplorazioni nelle profondità della storia e delle tradizioni laddove sono le nostre comuni radici, un legame che non poteva e non è stato reciso dalla separazione amministrativa decisa proprio il 28 dicembre di cinquant’anni fa. Da qualche tempo   sono sempre più quelli che parlano di riunificare le due regioni o di altre cose simili. Noi, seguendo il nostro impegno culturale, forse siamo stati i primi a dare concretezza a un riflessione che, probabilmente, non resterà solo nel pur importante ambito della gastronomia che più direttamente coltiviamo”.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Vasto si celebra il cinquantesimo anniversario della separazione tra Abruzzo e Molise

ChietiToday è in caricamento