rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Eventi

72° anniversario eccidio di Bussi, Chieti ricorda i partigiani

Il 14 dicembre 1943 10 partigiani della banda Palombaro di Chieti furono fucilati dai tedeschi sul Colle della Parata nel Comune di Bussi, oggi la sezione Anpi “Alfredo Grifone” di Chieti torna ad onorare la loro memoria

Il 14 dicembre 1943, traditi da un complotto organizzato dal fascista repubblichino Pietro Caruso, complice di Priebke e Kappler nell’eccidio delle Fosse Ardeatine, 10 partigiani della banda Palombaro di Chieti furono fucilati dai tedeschi sul Colle della Parata nel Comune di Bussi. Un loro compagno era stato ucciso a Chieti il 3 dicembre dalle SS.

Per onorare la memoria degli undici eroici combattenti contro i nazifascisti, i Comuni di Bussi e di Chieti stipularono nell’immediato un gemellaggio morale, provvedendo all’esumazione dei corpi straziati e all’erezione di un cippo sul luogo dell’esecuzione e di un monumento di marmo all’interno della cittadina.

Il 14 dicembre 2009, dopo anni di oblio, i due Comuni hanno sottoscritto un patto di gemellaggio, intendendo contribuire, in collaborazione con le scuole, ad educare i giovani ai valori della libertà, della pace e dell’uguaglianza tra gli uomini.

Oggi la sezione Anpi “Alfredo Grifone” di Chieti con la sezione Anpi “Ettore Troilo” di Pescara e insieme al Comune di Bussi, torna ad onorare la memoria degli undici Martiri della libertà il prossimo 14 dicembre con una piccola alla presenza delle autorità civili e militari. Alle ore 11 verranno deposti fiori presso il monumento in via regina Margherita ai partigiani caduti con lettura di una memoria storica del martirio e, alle 11:30, sul luogo dell’esecuzione, al cippo in località Colle della Parata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

72° anniversario eccidio di Bussi, Chieti ricorda i partigiani

ChietiToday è in caricamento