menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

25 aprile: gli appuntamenti a Chieti e in provincia nel 74° anniversario della Liberazione

Dal Sacrario di Taranta Peligna a quello nel cimitero di Chieti, le celebrazioni istituzionali e i momenti di riflessione per giovedì 25 aprile

La festa della Liberazione dell'Italia dall'occupazione nazista e dal regime fascista è scandita da varie iniziative che celebrano, quest'anno, il 74esimo anniversario.

Tante le cerimonie nei vari comuni della provincia. Una delle più partecipate è quella al sacrario della Brigata Maiella nel Comune di Taranta Peligna. Qui, ai piedi del monumento dedicato alla formazione partigiana abruzzese medaglia d'oro al valore militare nel 1963, il 25 aprile del 2018 arrivò il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Quest'anno la cerimonia al sacrario inizierà alle 10,30 con una deposizione di fiori alla presenza di studenti, associazioni, sindacati. E' previsto l'intervento dell'onorevole Claudio Maderloni della segreteria nazionale Anpi.

A Chieti la cerimonia coordinata dalla Prefettura per il 25 aprile inizia alle 9,45 con il raduno in piazza San Giustino e, a seguire, la deposizione delle corone d’alloro lungo le vie della città.La cerimonia conclusiva è al monumento ai caduti, alla villa comunale. La sezione locale dell'Anpi, alle 10, renderà omaggio al sacrario dei combattenti della Resistenza teatina, al cimitero di Sant'Anna.  

A San Giovanni Teatino, alle 11, ci sarà prima un corteo, poi la cerimonia di commemorazione davanti al monumento dei Caduti della Seconda guerra mondiale.

A Lanciano le celebrazioni si svolgeranno il pomeriggio dalle 17.45 con l'omaggio al Monumento a Trentino La Barba e, a seguire, il corteo verso piazza Plebiscito e deposizione della corona di alloro al monumento ai Caduti.

A Fossacesia la manifestazione organizzata per il 25 aprile è intitolata “La memoria è tesoro e custode di tutte le cose” e prenderà il via ?alle ore 11,15 in piazza Fantini.

A Pizzoferrato la festa nazionale della Liberazione è celebrata in modo particolare poiché ricorrono sia il 74° anniversario della liberazione d’Italia che il 75° anniversario della battaglia di Pizzoferrato e della sua liberazione. 

A Roccamontepiano si festeggia a Liberazione sul sentiero dell'Unità d'Italia con l'ottava edizione della camminata da Reginaldo fino a Montepiano. L'arrivo è alle 14, nelle varie fermate vi saranno piccoli punti ristoro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento