menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volo per Milano cancellato da Alitalia, la Cna: "Intervenga la Regione"

La confederazione dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa sottolinea il grave danno economico per l'Abruzzo

La decisione di Alitalia di sospendere il collegamento aereo del mattino tra l’aeroporto d'Abruzzo e quello di Milano Linate rischia di penalizzare pesantemente gli operatori economici e le imprese abruzzesi. Dopo le proteste da parte di Saga, gestore dell'aeroporto abruzzese che ha chiesto l'intervento del Governo, arriva anche la protesta di Cna Abruzzo.

"L’improvvisa e unilaterale decisione della compagnia di bandiera di sospendere almeno fino al 31 marzo il volo per la metropoli lombarda - si legge in una nota di Cna Abruzzo -  in ragione dell’emergenza Coronavirus e del calo di passeggeri, finisce con il creare non pochi problemi a una vasta platea di operatori, oltre che all’economia dell’intero Abruzzo".

Secondo la Confederazione dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa, oltretutto, ad aggravare la decisione di Alitalia  "si aggiunge il fatto che stando alle dichiarazioni del presidente della società di gestione dello scalo, Enrico Paolini, sarebbe stata assunta senza alcuna preventiva concertazione con la Saga, con cui sarebbe forse stato possibile trovare un’intesa sul volo pomeridiano. Volo rimasto invece operativo, benché meno richiesto».

In questo quadro, conclude la confederazione artigiana presieduta da Savino Saraceni,  "è opportuno che la Regione Abruzzo faccia sentire la sua voce, chiedendo ad Alitalia di tornare sulla sua decisione".   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento