Vinitaly 2018, grandi numeri per l’Abruzzo e la provincia di Chieti

Oltre 101 aziende del nostro territorio a Verona dal 15 al 18 aprile. Si festeggia il 50° anniversario dall’istituzione della doc Montepulciano d’Abruzzo

Cresce il mercato vinicolo abruzzese e con esso la presenza al Vinitaly (giunto alla 52esima edizione), la più importante manifestazione internazionale dedicata al vino. Dal 15 al 18 aprile l'Abruzzo sarà presente alla fiera di Verona con una nutrita schiera composta da 101 aziende vitivinicole di cui ben 56 della provincia di Chieti.

Il 2018, infatti, è un anno importante per l’Abruzzo vitivinicolo che celebra il 50° anniversario dall’istituzione della doc Montepulciano d’Abruzzo. Questo traguardo ne sancisce l’importanza all’interno del panorama produttivo nazionale e lo colloca definitivamente tra i grandi rossi italiani come un vino importante. Dopo gli appuntamenti di Milano, Roma e Düsseldorf, proseguono dunque a Vinitaly i festeggiamenti del cinquantesimo anniversario della denominazione, dove il Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo e l’Assessorato alle Politiche Agricole della Regione Abruzzo hanno organizzato diversi eventi sul tema, a fianco di numerose altre partecipazioni.

"La produzione di vini costituisce il 20% dell'economia agricola regionale e i numeri del comparto sono molto positivi - commenta l'assessore regionale alle politiche agricole Dino Pepe - Abbiamo registrato anche nel 2017 ottimi risultati nell'export: +13% rispetto al 2016. Sono numeri significativi che dimostrano ancora una volta che le aziende abruzzesi sono fortemente orientate ai mercati internazionali, confermati dalla presenza del nostro principale vino a denominazione, il Montepulciano d'Abruzzo, nei primi posti della classifica di vendita nella grande distribuzione organizzata. Questo risultato assume un valore ancora maggiore se si pensa che la grande distribuzione è di gran lunga il canale di vendita più grande nel mercato del vino".

Il Vinitaly 2018 sarà, come detto, l’occasione per festeggiare il 50° anno dal riconoscimento della DOC Montepulciano d’Abruzzo. tanti gli eventi in programma tra cui spicca la preparazione di un pranzo a cura dello chef stellato Niko Romito, che lunedì 16 si esibirà nella creazione di due piatti celebrativi dedicati al Montepulciano d’Abruzzo doc. La sera, infine, ci sposterà in piazza Bra i pieno centro a Verona: a partire dalle 20 prenderà avvio una serata speciale e celebrativa dove al vino si abbineranno i piatti della tradizione rivisitati dai migliori chef della regione del Consorzio Qualità Abruzzo.

"I vini abruzzesi non temono alcun confronto sul piano della qualità e possono ben dirsi nel novero delle eccellenze mondiali - sottolinea il presidente del Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo Valentino Di Campli - Vogliamo cogliere l’opportunità del cinquantesimo per accrescere la percezione dei vini abruzzesi come vini di grande qualità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto in bilico sullo strapiombo, tragedia sfiorata in via della Liberazione

  • Il principe Alberto di Monaco in visita privata alle tenute Masciarelli

  • A fuoco camion che trasportava agrumi: chiusa l'autostrada tra Francavilla e Chieti

  • Le 4 migliori pasticcerie di Chieti secondo Tripadvisor

  • La troupe della Rai gira sulla Majella per la trasmissione di Alberto Angela

  • Fuggono all'alt della polizia, folle inseguimento in centro sul motorino rubato

Torna su
ChietiToday è in caricamento