“Stop all’abusivismo dei viaggi organizzati”: agenzie sul piede di guerra promettono controlli a tappeto

Parte dall’Abruzzo la campagna delle agenzie indipendenti per difendere il lavoro di chi ha regolare licenza e stanare chi si improvvisa

È partita in Abruzzo la campagna di sensibilizzazione contro l’abusivismo dei viaggi organizzati. A promuoverla sono le agenzie viaggi indipendenti che invitano a diffidare di chi si improvvisa. “In questo periodo così delicato ci  sembra opportuno sensibilizzare le persone ad affidarsi solo alle agenzie regolarmente costituite - dicono i membri del direttivo delle agenzie di viaggio indipendenti Erminio Di Cioccio, Annalisa De Luca, Emanuela Placido e Patricia Parisi - siamo a ribadire inoltre la tutela dell’ intera categoria: per svolgere l’attività di organizzazione di un viaggio è obbligatoria la licenza di agenzia di viaggio”. 

Chi decide di improvvisarsi agente di viaggi senza una regolare licenza è soggetto a delle gravi conseguenze penali, fiscali e legali, ricordano gli agenti di viaggio abruzzesi specificando che “solo le agenzie di viaggi sono autorizzate ad emettere regolare fattura ed incassare le quote per l’organizzazione di viaggi”.

L’invito rivolto a tutti i viaggiatori che acquistano un viaggio è a richiedere sempre il contratto  e la licenza di viaggio. “La nostra azione – annunciano - si concretizzerà con controlli stringenti attuati su tutto il territorio regionale ma anche e soprattutto su internet, al fine di individuare e stanare gli abusivi che offrono i propri servizi anche online.

Nei prossimi mesi attiveremo dei protocolli d’intesa con le forze dell’ordine, comuni, regione e province al fine di porre rimedio a questo fenomeno che danneggia la professionalità e la credibilità dell’intera categoria”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo giorno di zona rozza in Abruzzo": il post del Tg1 scatena l'ilarità dei social

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Zona rossa in Abruzzo: Marsilio ha firmato l'ordinanza

  • Zona rossa, si può fare la spesa in un altro Comune se si risparmia: le nuove indicazioni del Governo

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

Torna su
ChietiToday è in caricamento