rotate-mobile
Economia

Vertenza Sider Vasto, incontro in Provincia

Un incontro urgente per fare il punto sulla delicata situazione dell'azienda siderurgica vastese che rischia concretamente di chiudere l'attività produttiva

Il presidente della Provincia di Chieti Enrico Di Giuseppantonio, l'assessore provinciale al Lavoro Paolo Sisti, il sindaco di Vasto Luciano Lapenna, le organizzazioni sindacali e i rappresentanti della Sider Vasto Spa si sono incontrati questa mattina a Chieti per fare il punto sulla delicata situazione della Sider Vasto Spa, l'azienda siderurgica vastese che rischia concretamente di chiudere l'attività produttiva.

"Abbiamo convocato l’incontro con una certa urgenza - spiegano il presidente Enrico Di Giuseppantonio e l'assessore Paolo Sisti - per comprendere le reali prospettive del sito produttivo di Punta Penna soprattutto con riferimento al mantenimento dei livelli occupazionali: non dimentichiamo che sono 53 i dipendenti dello stabilimento di Punta Penna per i quali il trattamento di cassa di integrazione scadrà il prossimo 30 giugno.

L'azienda sta predisponendo un nuovo piano concordatario da presentare al Tribunale di Vasto nei prossimi giorni, a seguito dell'esito negativo della trattativa di acquisizione di un'impresa bresciana – aggiungono - sotto altro profilo sono determinanti le decisioni che il Governo assumerà sul finanziamento degli ammortizzatori sociali in deroga anche per il secondo semestre del 2014, solo allora l'azienda potrà valutare di farvi ulteriormente ricorso”.

 In ogni caso, la Sider Vasto la settimana scorsa ha attivato la procedura di mobilità per 15 lavoratori. “Rivolgiamo un accorato appello al mondo produttivo abruzzese per rilevare lo stabilimento vastese ed investire sulle maestranze qualificate dell’azienda” concludono.

Il prossimo incontro è in programma lunedì 30 giugno alle ore 16 a Vasto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertenza Sider Vasto, incontro in Provincia

ChietiToday è in caricamento