rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Economia

La Fit Cisl sulla Panoramica:“Servizi festivi che saltano, dopo la denuncia fioccano contestazioni disciplinari agli autisti”

I sindacati chiedono al Comune di Chieti di verificare con urgenza le percorrenze

Tra i punti della vertenza La Panoramica in sospeso sul tavolo del prefetto di Chieti ristagna la richiesta della verifica dei tempi di percorrenza degli autoservizi “tiratissimi anche con lo scarso traffico della domenica e senza un minuto di sosta  per poter usufruire dei servizi igienici, peraltro trovando gli esercizi commerciali chiusi gli autisti si vedono costretti a rientrare in deposito per fruire dei servizi, ovviamente annotando tutto sulle cedole di servizio aziendali” fa presente la Fit Cisl.

Dopo le contestazioni disciplinari inviate dall’azienda ad alcuni autisti di turno nelle ultime due domeniche, oggi interviene il segretario interregionale Fit Cisl Abruzzo Molise, Andrea Mascitti: “Da indiscrezioni – dice - sembrerebbe che già da molto tempo i servizi festivi subiscano soppressioni di corse per queste dinamiche, ma solo dopo l’ultima diffida e l’emendamento regionale vengono contestate. Attraverso un accesso agli atti ho immediatamente chiesto di essere messo a conoscenza di tutte le corse festive saltate dal 1 gennaio ad oggi e di prendere visione di tutte le cedole di servizio dei servizi fatti di domenica. Se le voci che circolano trovassero conferma probabilmente si ravviserebbero aspetti di una gravità maggiore.  Dalle risposte scritte dai diversi dipendenti contestati si evince che a valle di 2 diffide e numerose istanze accade ancora che gli autobus devono ripartire dai capolinea nello stesso minuto di arrivo, quando va bene: arrivavo alle 9.40 per ripartire alle 9.40. arrivavo alle 18.40 per ripartire alle 18.40, tanto si legge nelle risposte dei lavoratori alle lettere della società. Questo ci certifica due aspetti: che le soste non ci sono, e che le percorrenze sono tiratissime anche con lo scarso traffico della domenica. Con un minimo di buon senso la società potrebbe evitare di navigare tra le ambigue interpretazioni sulle “normative in materia”: turni interi di quasi 7ore e 200km di viabilità urbana senza poter utilizzare i servizi igienico sanitari è disumano ed impensabile”.

Andrea Mascitti2-2 il segretario interregionale Andrea Mascitti

Non va meglio nei giorni feriali: i lavoratori hanno avuto la possibilità di fruire dei servizi igienici del tribunale, negli orari di apertura, per gentile autorizzazione scritta del presidente dello stesso da aprile 2022 ottenuta tramite il delegato Fit Cisl Daniele Di Virgilio, fra i primi autisti ad essere contestati. “Per i lavoratori – afferma ancora Mascitti - è solo l’ultima provocazione, l’umiliazione che la società ha provato ad infliggere ai propri dipendenti che hanno dovuto giustificare la necessità fisiologica dei servizi igienico sanitari, l’ultimo tentativo di condizionare quei lavoratori che non mollano: uomini con dignità da vendere che a testa alta continuano seppur sottopagati e vessati a garantire i servizi e che nel contempo trovano la forza di regalare un sorriso agli utenti nella speranza della rivendicazione dei loro diritti”. 

Nel frattempo Filt Cgil, Fit Cisl e Faisa Cisal si preparano a un nuovo incontro chiesto in Prefettura, rammentando al Comune di Chieti l’urgenza di verificare di nuovo le percorrenze.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Fit Cisl sulla Panoramica:“Servizi festivi che saltano, dopo la denuncia fioccano contestazioni disciplinari agli autisti”

ChietiToday è in caricamento