Mario Negri sud: ceduta la sede di Santa Maria Imbaro per oltre 10 milioni

A marzo 2015 era stata sciolta la fondazione, con la nomina dei commissari liquidatori e 100 professionisti erano rimasti senza lavoro

Il complesso che ospitava l'istituto scientifico Mario Negri sud, a Santa Maria Imbaro, di proprietà della Provincia di Chieti, finalmente troverà nuova vita. È stato ceduto per 10 milioni e 700 mila euro all'Amil (Associazione mutilati e invalidi del lavoro) Lazio, presieduta da Osvaldo Travaglini.

La struttura è chiusa da 5 anni. A marzo 2015, infatti, era stata sciolta la fondazione, con la nomina dei commissari liquidatori.

"È una ferita che si rimargina per la provincia di Chieti e speriamo possa riportare nel nostro territorio un'esperienza di ricerca di livello internazionale", ha detto all'Ansa il presidente della Provincia di Chieti, Mario Pupillo subito dopo l'apertura delle buste contenenti le offerte.

La procedura di vendita dell'immobile era stata prorogata al 27 maggio per l'emergenza Covid e questa mattina sono state aperte le buste. 

Ora, non solo 10 milioni di euro entreranno nel bilancio provinciale, ma il territorio avrà di nuovo un istituto di ricerche biomediche e farmacologiche. A giovarne sarà soprattutto l'area intorno a Santa Maria Imbaro, danneggiata notevolmente dopo la chiusura del Mario Negri sud.

"L'attività biomedica e sociale - ha concluso Pupillo - dovrà continuare a essere un punto d'incontro tra le risorse del territorio e il contesto nazionale e internazionale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo giorno di zona rozza in Abruzzo": il post del Tg1 scatena l'ilarità dei social

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Zona rossa, si può fare la spesa in un altro Comune se si risparmia: le nuove indicazioni del Governo

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

Torna su
ChietiToday è in caricamento