Il consiglio comunale di Fossacesia approva la direttiva per la variante al Piano regolatore generale

Riguarda l'area da destinare ad attività produttive nel territorio comunale che ricade in Val di Sangro, per consentire la realizzazione degli stabilimenti di Amazon e di altre aziende

Il sindaco Di Giuseppantonio

Il consiglio comunale di Fossacesia, nell'ultima seduta di lunedì (19 ottobre), ha approvato l'atto d'indirizzo per la variante puntuale dell’area da destinare ad attività produttive nel territorio comunale che ricade in Val di Sangro, per consentire la realizzazione degli stabilimenti di Amazon e di altre aziende.

Si tratta dei terreni che si sviluppano su oltre 25 ettari, confinanti con il casello autostradale Val di Sangro della A14, con la Fondovalle Sangro e la rete ferroviaria che collega la stazione di Fossacesia-Torino di Sangro alla Sevel e alla zona industriale.

“Ringrazio il vice sindaco Galante gli assessori Sgrignuoli, Petragnani e Finoro e i consiglieri comunali Petrosemolo, Verratti, Marrone, Di Filippo, che con me hanno avviato questa operazione trasparente, utile e importante per la nostra città e per l'intero territorio della Val di Sangro", dice il sindaco Enrico Di Giuseppantonio.

"La redazione, con i successivi atti di adozione e di approvazione, della variante al Prg - spiega - consentirà in tempi rapidi di poter favorire nuove attività produttive nell’area, come l'Amazon, che si trova all’uscita del casello autostradale della A14 e in prossimità di altre importanti arterie stradali e ferroviarie della vallata del Sangro, che permettono il collegamento il sud e il nord d’Italia e tra la costa adriatica a quella tirrenica, il che vuol dire anche Roma. Inoltre - aggiunge - la sua vicinanza al porto regionale di Ortona è davvero strategica".

"L’approvazione dell'atto d'indirizzo della variante - prosegue - è stata possibile grazie al lavoro svolto dal competente settore del nostro Comune, che ha studiato le soluzioni urbanistiche che permetteranno nuovi insediamenti per attività produttive. È una scelta che avevamo annunciato nei giorni scorsi e che mira a favorire l’arrivo nel nostro territorio di aziende importanti. Avevamo anche specificato che tutto sarebbe avvenuto in tempi brevi, in linea con altre decisioni che abbiamo assunto su altre opere strategiche che hanno interessato nel recente passato il nostro territorio per anticipare le previsioni del redigendo nuovo Piano Regolatore Generale, il cui iter approvativo risulta lungo in confronto ad una variante. Fossacesia conferma quindi il suo impegno per accrescere ulteriormente il progresso economico della Val di Sangro, che resta la più grande e importante realtà lavorativa in Abruzzo e nel centro sud d’Italia”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Abruzzo cambia idea: "Ritorno in zona arancione dal prossimo 4 dicembre"

  • Nuove assunzioni alla De Cecco dal 2021: ecco il piano industriale

  • Covid-19: cambia lo scenario in Italia, ma l'Abruzzo resta 'rosso'

  • Abruzzo in zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto ma si prova ad anticipare

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

  • VIDEO - "Cambio moglie" fa tappa a Lanciano: i circensi Ferrandino protagonisti con i parrucchieri Sorrentino

Torna su
ChietiToday è in caricamento