Giovedì, 23 Settembre 2021
Economia

La D'Annunzio è l'università peggiore d'Abruzzo: la classifica del Sole 24 ore

Nella graduatoria del quotidiano economico l'ateneo di Chieti-Pescara si piazza al 48esimo posto su 58, quattro posizioni dopo Teramo. Esclusa dalla valutazione l'università dell'Aquila. Ai primi posti il nord

Università

L’università D’Annunzio è la peggiore in Abruzzo: l'ateneo è quarantottesimo su 58 in Italia, a pari merito con quello di Sassari. È il risultato di una classifica pubblicata da Il Sole 24 ore, che dà solo 356 punti all’università di Chieti-Pescara contro gli 856 del Politecnico di Milano, che ottiene il primo gradino.

Le pagelle si basano su vari indicatori che mirano a stabilire al qualità dell’ateneo preso in considerazione. Si parte dalla produttività scientifica, ovvero la percentuale di docenti e ricercatori presenti nei progetti di ricerca e nei bandi del ministero. Pesano anche le valutazioni del Civr (Comitato di indirizzo per la valutazione della ricerca), ferme al 2003, e la capacità di conquistare le risorse distribuite dall’Europea.

Fra i criteri di valutazione compare la didattica, che prende in considerazione il numero di studenti in regola con i crediti formativi in base all’anno di iscrizione. Importanti anche le performance di studio e di occupazione.

La D’Annunzio scivola fra gli ultimi posti in classifica, registrando il risultato peggiore fra le abruzzesi. Manca la valutazione dell’università dell’Aquila, esclusa dalla graduatoria insieme agli atenei di Camerino e Macerata. Se la cava meglio la piccola università di Teramo, che conquista 379 punti.

Le posizioni più alte, compresa la prima, sono occupate dalle università del nord Italia. Il Politecnico di Torino (842 punti) al secondo posto, seguito da Modena e Reggio Emilia (765) al terzo, da Pavia (754) e Siena (698). Per trovare il primo ateneo meridionale si deve scendere fino al gradino 22, conquistato da Bari con 567 punti.

Tutti meridionali i gradini più bassi: ultima è la Parthenope di Napoli, 58esima con 100 punti. A salire si trovano L’Orientale (274), le università di Salerno e del Salento a pari merito con 314 punti, il Molise (321) e Foggia (333).

Classifica a parte per i 14 atenei non statali presenti in Italia. Vince la Bocconi con 785 e chiude la graduatoria la Kore di Enna con 265.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La D'Annunzio è l'università peggiore d'Abruzzo: la classifica del Sole 24 ore

ChietiToday è in caricamento