UBI Banca, nel primi nove mesi del 2019 erogati 130 milioni di euro

Cresciuti i finanziamenti erogati in Abruzzo

UBI Banca ha erogato nei primi nove mesi del 2019 nella regione Abruzzo finanziamenti per 130 milioni di euro, di cui 73 milioni alle imprese e 57 milioni a famiglie e privati. Molto positivi i dati nel segmento retail con 33,4 milioni di euro (+19,9%) di  mutui erogati per l’acquisto della casa e 23,6 milioni fra prestiti personali (+22,4%)  e cessione del quinto (+38%).  Bene anche i dati sulla raccolta, cioè i risparmi che gli abruzzesi depositano in UBI Banca, cresciuti a 2,3 miliardi di euro (+1,2%), di cui 1,5 miliardi di raccolta diretta e 817 milioni di raccolta indiretta.

“La crescita dei finanziamenti erogati in Abruzzo, soprattutto nel comparto retail, nei primi nove mesi dell’anno è un segnale dell’importanza che questi territori hanno per il nostro istituto, una fiducia che è ricambiata dai nostra clientela che continua ad affidarci i propri risparmi, come registrano i positivi dati sulla raccolta”  ha dichiarato Roberto Gabrielli, responsabile della macro area Marche Abruzzo di UBI Banca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso in casa, muore a 39 anni tecnico informatico

  • L'Abruzzo scelto per la sperimentazione dell'app Immuni con Liguria e Puglia, si parte a giugno

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • In Abruzzo arrivano i Condhotel, stanze d'albergo vendute ai privati

  • Decathlon investe in provincia di Chieti: apre un secondo punto vendita

  • Smantellata la rete che riforniva di droga la provincia di Chieti: arrestate 13 persone

Torna su
ChietiToday è in caricamento