rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Economia Palena

Turismo, online le domande per i contributi alle imprese: ristori da 3mila a 35mila euro

In provincia di Chieti l'avviso riguarda Gamberale, Palena, Pizzoferrato, Pretoro, Rapino. L'avviso è rivolto alle imprese turistiche che operano nei comprensori sciistici abruzzesi e che hanno avuto una contrazione di fatturato di almeno il 30% rispetto ai periodi indicati

Dalle ore 15 di mercoledì 17 gennaio sarà possibile l'invio delle domande alla Regione Abruzzo per ottenere contributi destinati alle imprese turistiche. Fino alle ore 15 del 28  febbraio sarà attiva, all’indirizzo https://sportello.regione.abruzzo.it, la piattaforma regionale per presentare le domande all’Avviso pubblico – Erogazione di contributi in favore delle imprese turistiche localizzate nei comuni ubicati all’interno di comprensori sciistici. L’avviso è rivolto alle micro, piccole e medie, grandi imprese riconducibili alle attività esercitate in forma imprenditoriale iscritte al registro delle imprese con codici Ateco di tipologia turistica, indicati nell’avviso (alberghi, bed&breakfast imprenditoriali, residence, affittacamere, villaggi turistici, ristoranti, bar, pizzerie, gelaterie, agenzie di viaggio, noleggi di attrezzature sportive, guide turistiche ecc.)

I ristori andranno da € 3.000,00 ad € 35.000,00, con complessivi € 9.610.222,00 a disposizione. I beneficiari devono avere la sede operativa all’interno di uno dei 35 Comuni presenti nei comprensori sciistici abruzzesi (Alfedena, Barrea, Campo di Giove, Cappadocia, Castel del Monte, Castel di Sangro, L’Aquila, Lucoli, Opi, Ofena, Ovindoli, Pacentro, Pescasseroli, Pescocostanzo, Rivisondoli, Rocca di Cambio, Rocca di Mezzo, Roccaraso, Santo Stefano di Sessanio, Scanno, Tagliacozzo, Gamberale, Palena, Pizzoferrato, Pretoro, Rapino, Carpineto della Nora, Civitella Casanova, Roccamorice, Serramonacesca, Villa Celiera, Civitella del Tronto, Fano Adriano, Pietracamela e Valle Castellana) e devono aver avuto una contrazione di fatturato di almeno il 30% a raffronto nei periodi 1° novembre 2018 – 30 aprile 2019 e 1° novembre 2020 – 30 aprile 2021.

“La Regione Abruzzo è vicina agli operatori turistici della montagna che hanno subìto enormi danni dalla totale chiusura degli impianti di risalita e dalle chiusure legate ai lockdown nella precedente stagione sciistica del 2020/2021 – dichiara l’assessore al Turismo Daniele D’Amario – e non appena ottenuti i fondi statali destinati allo scopo dal DL 41/2021 ha predisposto il presente Avviso pubblico. Il ristoro, come richiesto dal Governo, è rivolto, nel regime aiuti di stato, a chi ha subito perdite di fatturato e sarà ottenibile con una procedura informatica semplificata".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo, online le domande per i contributi alle imprese: ristori da 3mila a 35mila euro

ChietiToday è in caricamento