menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trenitalia dà poche informazioni sui treni regionali

La Cgil e Federconsumatori Abruzzo: "Gli abruzzesi non utilizzano i treni pagati con i soldi dei contribuenti perchè non riescono ad avere informazioni. Sul sito di Trenitalia non trovano i treni della Sangritana"

Poche informazioni sull'offerta ferroviaria abruzzese di Trenitalia e Sangritana, finanziata dalla Regione. E' quanto sostengono Filt Cgil e Federconsumatori Abruzzo che in un comunicato denunciano l'assenza dei responsabili della Regione in questo campo e che Trenitalia non rispetti il regolamento europeo 1371/2007 relativo a diritti e obblighi dei passeggeri.

"Gli abruzzesi non utilizzano i treni pagati con i soldi dei contribuenti perchè non riescono ad avere informazioni sull'offerta" fanno notare "Se, per esempio, un cittadino vuole raggiungere Lanciano da Pescara nè i quadri cartacei nelle stazioni nè il sito di Trenitalia danno un minimo di informazione sui treni che collegano le due città. Se poi gli abruzzesi - prosegue la nota - volessero conoscere i collegamenti tra Pescara e Teramo oppure tra Pescara e Sulmona e cercano informazioni sull'offerta ferroviaria, sul sito di Trenitalia non trovano i treni della Sangritana".

LA REPLICA DI TRENITALIA  Trenitalia ha precisato a Filt Cgil e Federconsumatori Abruzzo che "dal cambio orario di dicembre 2014 tutti i quadri orari affissi nelle stazioni contengono anche indicazioni sui servizi offerti da Sangritana, così come i libretti degli orari scaricabili da internet e reperibili alle biglietterie o nelle edicole".

La replica di un dipendente

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Chieti usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento