Economia

Treni, due miliardi di euro per migliorare i collegamenti tra l'Abruzzo e Roma

Patto tra le due regioni in particolare per il potenziamento della frequenza dei servizi tra Pescara e Chieti

Un progetto da quasi due miliardi di euro per migliorare i collegamenti ferroviari tra il Lazio e l'Abruzzo: è stato firmato ieri, nella sede del Ministero dei trasporti a Roma, tra Regione Lazio, Regione Abruzzo, Mit e Rete ferroviaria italiana. A siglare l'accordo il ministro Paola De Micheli, i governatori di Lazio e Abruzzo Nicola Zingaretti e Marco Marsilio e l'amministratore delegato di Rfi Maurizio Gentile.

L'obiettivo è la valutazione e la definizione di soluzioni per migliorare il collegamento ferroviario tra le città di Roma e Pescara e, in particolare, per il potenziamento della frequenza dei servizi tra Pescara e Chieti e per la velocizzazione dei servizi nella tratta Roma-Avezzano.

 "Oggi c'è una situazione grottesca - ha ricordato Marco Marsilio - per arrivare da Roma a Pescara ci vogliono tre ore e 22 minuti nel tragitto più veloce, è come non avere il treno". 

Per Zingaretti "questo accordo è importante perche' unisce due aree vicine in grande relazione economica e culturale. Lo scopo è muoversi meglio per essere piu' forti e competitivi". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treni, due miliardi di euro per migliorare i collegamenti tra l'Abruzzo e Roma

ChietiToday è in caricamento