menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trasporto unico regionale, la Cgil chiede l'affidamento dei servizi in house

Il sindacato chiede chiarezza sul futuro per il completamento del progetto di riforma della società e il rispetto delle novità normative

La riorganizzazione e la riforma della società di trasporti unica regionale, in base alla Legge 96, del 21 giugno 2017, e alla luce di importanti scadenze preoccupano la Cgil Abruzzo che chiede chiarezza sul futuro per il completamento del progetto di riforma della società stessa. "Le novità normative introdotte per le società partecipate e per i servizi pubblici locali impone a tutte le regioni e dunque anche alla Regione Abruzzo - ha detto oggi in conferenza stampa il segretario regionale della Filt Cgil Franco Rolandi - una scelta rispetto all'affidamento dei servizi tramite gara, operazione che deve essere portata a termine entro il 31 dicembre prossimo oppure di optare verso l'affidamento in house ad una propria società, e in questo secondo caso l'operazione va conclusa entro il 30 settembre".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento