Trabocco Turchino: lavori di ristrutturazione, il Comune pubblica il bando

Il finanziamento erogato di 40mila euro erogato dalla Regione non è sufficiente e il Comune di San Vito Chietino chiede l'aiuto di privati in cambio di un "ritorno di immagine"

il trabocco Turchino in uno spettacolare scatto di Gaspare Silverii

Il Comune di San Vito Chietino ha pubblicato un avviso pubblico per reperire risorse finanziarie aggiuntive necessarie alla ristrutturazione del magnifico trabocco "Turchino".

"La Regione Abruzzo - sottolinea il sindaco Rocco Catenaro in una nota - ha già erogato all'ente un finanziamento di 40mila euro rivelatosi tuttavia non sufficiente al completamento dei lavori.

Nell'impossibilità di intervenire direttamente con fondi comunali, attraverso l'avviso pubblico l'Ente intende offrire ai soggetti che vorranno proporsi, sia privati che imprese, la possibilità, a fronte del finanziamento, di ricevere in cambio un ritorno di immagine attraverso l'istallazione sull'area di cartelli informativi riportanti il proprio nome e marchio d’impresa".

Per partecipare gli interessati dovranno far pervenire al Comune di San Vito entro il 30 giugno 2014 una dichiarazione d'interesse indicando l'importo della sponsorizzazione e le modalità del proprio ritorno pubblicitario. Per la valutazione della proposta, l'amministrazione comunale terrà conto delle qualità dello sponsor in termini di affidabilità e di immagine, degli effetti di ritorno della immagine dell’Ente derivante dalla proposta, di sponsorizzazione, del valore economico della proposta e della convenienza ad acquisirla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Nei prossimi giorni - aggiunge Catenaro - provvederemo ad affidare i lavori all’unica impresa che, finora, si è dichiarata disponibile ad eseguirli data anche la complessità e particolarità dell’intervento  e vogliamo sperare che, sul presupposto dello speciale rilievo storico-culturale del trabocco Turchino, si possano reperire soggetti interessati alla nostra proposta”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fibromialgia: finalmente l'Abruzzo definisce le linee guida per diagnosi e trattamento

  • Un male si è portato via il tenente Nicola Di Biase, aveva solo 27 anni

  • Si è spento Giuseppe Sigismondi, titolare della storica tabaccheria lungo corso Marrucino

  • Morì all'improvviso durante l'emergenza sanitaria: una messa per ricordare l'autista della Croce Gialla Cocco

  • Speleologi bloccati nella grotta a Roccamorice: trovato morto il terzo, un geologo dello Speleo club di Chieti

  • Il teatro piange Maria Grazia Montante, regina della compagnia I Marrucini

Torna su
ChietiToday è in caricamento