menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prodotti ancora freschi a un terzo del prezzo: commercianti teatini uniti nella lotta contro gli sprechi alimentari

Anche Chieti entra nella rete anti spreco di Too Good To Go: tramite l'app, i commercianti possono inserire la disponibilità di "magic box" basandosi sugli invenduti della giornata che gli utenti potranno acquistare

Anche Chieti si unisce nella lotta contro gli sprechi alimentari aderendo a Too Good To Go: l’app che offre agli esercenti commerciali la possibilità di dare nuovo valore al proprio invenduto e agli utenti di acquistare alimenti ancora freschi a un terzo del prezzo originale.

Come funziona? Tramite l’app Too Good To Go i negozianti possono inserire la disponibilità di box, senza specificare che tipo di prodotti saranno presenti all’interno, basandosi sugli invenduti della giornata. Dall’altro lato gli utenti, accedendo alla app dal proprio smartphone e geolocalizzandosi per individuare i locali aderenti più vicini, potranno acquistare il proprio sacchetto di prodotti invenduti a un terzo del prezzo originale pagando direttamente tramite app, permettendo così di ridurre gli sprechi. 

Il ritiro della propria magic box avviene in negozio nella fascia oraria selezionata generalmente poco prima della chiusura, evitando così i momenti di massima affluenza.

Too Good To Go: i locali aderenti a Chieti

Sono già molti i locali che hanno aderito all’iniziativa in città, tra questi la pizzeria LaRossa, il Gran Caffè Vittoria, la gastronomia e macelleria Andreina Gastronomia, La Cocò de Claire, caffetteria La Penna, ma anche alcune catene di negozi come Carrefour Market e NaturaSì o Alice Pizza e Flying Tiger Copenhagen. In provincia hanno deciso di prendere parte al progetto anti spreco il punto vendita di Decathlon a San Giovanni Teatino e Ikea.

L’obiettivo di Too Good To Go è contrast are gli sprechi alimentari per la salvaguardia del pianeta, grazie al risparmio di 2.5 chili di CO2 emesse per ogni magic box acquistata.

“Il periodo vissuto finora non è sicuramente stato semplice per il settore della ristorazione e in generale per tutto il comparto alimentare, ma il fatto di poter essere un vero e proprio supporto per gli esercenti commerciali e che, nonostante questo momento difficile, la nostra rete stia coinvolgendo sempre più negozianti, oltre che cittadini, ci sprona a continuare verso questa direzione”, afferma il country manager Eugenio Sapora.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento