rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Economia

Tares, Imu, No tax area: Di Primio e Melideo presentano il bilancio di previsione 2013

Tagliati 2.926.916,70 euro al Comune di Chieti. Il sindaco: "Ma abbiamo aumentato il budget destinato ai servizi socio-assistenziali e all'istruzione"

“Estrema cautela nell’aumentare le tasse” così esordiscono il sindaco Umberto Di Primio e l’assessore al Bilancio Roberto Melideo alla presentazione del bilancio di previsione 2013 “la cui approvazione – sottolineano -  è dipesa unicamente dalle decisioni del Governo centrale e dallo stato di incertezza dei conti statali”.

Questo il quadro nel dettaglio: previste alcune agevolazioni sulla Tares per le nuove imprese economiche, per le famiglie numerose e con portatori di handicap, per le famiglie con problemi reddituali, per particolari aree del territorio cittadino soggette a criticità, per l’area No Tax. Quanto all’Imu Di Primio e Melideo annunciano la riduzione dell’aliquota allo 0,8% per le unità immobiliari destinate ad attività d’impresa possedute ed utilizzate dal proprietario per lo svolgimento della propria attività lavorativa ricomprese nell’area del centro storico.

Confermata anche la no tax area per via Cesare de Lollis e piazza Malta, ampliandola anche su via Toppi e zone adiacenti.

“Nel 2013 – prosegue il sindaco Di Primio - il taglio di risorse statali, al fine di applicare la spending review, è stato stimato complessivamente, per il Comune di Chieti, in 2.926.916,70 euro. Una riduzione particolarmente difficile da sopportare perché avviene dopo anni di tagli progressivi con una differenza fra il 2013 e il 2010 di 10.876.879 euro, ovvero il 73% in meno in tre anni. Ciononostante la mia amministrazione ha mantenuto in modo efficiente i servizi, ha attivato nuovi sgravi fiscali e ha saputo contenere i costi.

Proprio sul mantenimento dei servizi, infatti, mi preme sottolineare come l’amministrazione abbia aumentato il budget destinato ai Servizi Socio-Assistenziali di +  180.000,00 euro (+ 6% rispetto allo scorso anno) e quello dei Servizi Socio-educativi (Istruzione) di +  220.000,00 euro (ossia + 8 % rispetto lo scorso anno) senza tralasciare gli oltre 12.000.000 euro di investimenti di Opere Pubbliche.»

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tares, Imu, No tax area: Di Primio e Melideo presentano il bilancio di previsione 2013

ChietiToday è in caricamento