Economia

L'Inps taglia sugli orari di apertura: sit-in in via Spezioli

Giovedì 12 febbraio in contemporanea con la discussione al tribunale del Lavoro di Roma del ricorso per comportamento antisindacale presentato dalla Usb, presidio dinanzi alla sede al Theate Center, dalle 10,30 alle 11,30

Giovedì 12 febbraio in contemporanea con la discussione al tribunale del Lavoro di Roma del ricorso per comportamento antisindacale presentato dalla Usb contro l’amministrazione centrale dell’Inps, si terrà un presidio dinanzi alla sede teatina, al Theate Center, dalle 10,30 alle 11,30. I rappresentanti dell’Usb spiegheranno ai cittadini le ripercussioni negative sul servizio causate dalla diminuzione dell’orario di apertura delle sedi.  
La Usb accusa l’amministrazione centrale Inps di non aver contrattato a livello nazionale la revisione dell’accordo quadro sull’orario di lavoro decidendo di diminuire di 10 ore settimanali l’orario di apertura delle sedi.
 
“Siamo di fronte non solo ad una violazione dei contratti ma soprattutto ad una scelta insensata, che ha messo in difficoltà la stessa dirigenza territoriale dell’Inps. A rischio ci sono i livelli di produttività e l’erogazione dei servizi”, avverte Silvio Di Primio, del coordinamento nazionale  USB P.I. INPS. “L’amministrazione centrale – aggiunge -  risparmia sulle sedi territoriali ma lascia intatto l’orario di servizio della Direzione generale, dove continuano ad essere retribuiti in gran numero straordinari e turni pomeridiani, perpetrando ingiuste discriminazioni tra i lavoratori dell’istituto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Inps taglia sugli orari di apertura: sit-in in via Spezioli

ChietiToday è in caricamento