Economia

Tagli agli eventi, Melideo: "Tener conto delle numerose associazioni del territorio"

Una sforbiciata che nei fatti è già avvenuta: si è passati da 318.000euro delle manifestazioni nel 2009 a 143.000 euro nel 2011, sottoliena l'assessore al Bilancio

L’assessore al Bilancio, Roberto Melideo, conferma la volontà di attuare anche in quest’ultimo scorcio di legislatura  ulteriori tagli alla spesa pubblica, ma precisa di voler dare respiro al tessuto sociale e commerciale cittadino. Un’affermazione che contrasta con l’esigenza emersa in commissione di tagliare ulteriormente i soldi alle manifestazioni culturali.

Da qui la programmazione delle manifestazioni turistico-culturali anche nell’ultimo anno. “Questa amministrazione – riferisce Melideo - ha stanziato 124.780 euro nel 2012 e 134.780 nel 2013. In tale cifra  rientra anche l’allestimento del Presepe Vivente, delle manifestazioni del Natale a Chieti, dell’Infiorata del Corpus Domini e dell’ulteriore offerta ideata negli ultimi due anni con le Tradizioni della Quaresima e la rassegna denominata “Che se magna”.

Per la Settimana Mozartiana – aggiunge - il Comune ha lasciato inalterato il contributo di 80.000,00 euro sia nel 2012 che nel 2013. La manifestazione ha, però potuto contare, nel 2013, di una più cospicua contribuzione da parte dei privati, aumentata dai 130.0250,00 euro stanziati nel 2012 ai 161.078,00 euro del 2013, segno questo, di una migliorata capacità di fundraising.

Per gli “Eventi Scalini”, contenitore che riscuote un innegabile consenso di pubblico, la cifra stanziata dal Comune di 50.800,00 euro è rimasta invariata sia nel 2012 che nel 2013, così come per la manifestazione del “Maggio Teatino” (70.000,00 euro). Per “Chieti Buskers Festival”, sono stati spesi 37.500 euro sia nel 2012 che nel 2013 (nel 2011 furono stanziati 50.000,00 euro)”.

Si è passati da 318.000euro delle manifestazioni nel 2009  a 143.000 euro nel 2011.

Anche le manifestazioni sportive hanno subito tagli: nel 2009 ammontavano a 40.000,00 euro i fondi stanziati dal Comune; 9.056 euro nel 2011; 4.850 euro nel 2012; 5.000 euro nel 2013. 

“E’ di tutta evidenza- conclude l’assessore - lo sforzo necessario che questa amministrazione sta compiendo ma è altrettanto evidente che un’ ulteriore sforbiciata alle manifestazioni significherebbe non tener conto delle numerosissime associazioni del territorio, che ringrazio per la loro dedizione ed il fattivo contributo, alle quali deve essere data la possibilità di effettuare un’attività associativa qualificata”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagli agli eventi, Melideo: "Tener conto delle numerose associazioni del territorio"

ChietiToday è in caricamento