menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Taffo nuovo presidente territoriale Confartigianato Chieti L'Aquila

Cinquantasette anni, proprietario della storica impresa funebre del capoluogo “Angelo Taffo”, il nuovo presidente territoriale aquilano annuncia: “Farò associazionismo vero e avrò rapporto diretto e costante con le imprese”

Angelo Taffo è il nuovo presidente territoriale aquilano di Confartigianato Chieti L’Aquila. Lo ha nominato il Consiglio direttivo dell’associazione. 

Cinquantasette anni, proprietario della storica impresa funebre del capoluogo “Angelo Taffo” e profondo conoscitore del tessuto economico e sociale del territorio provinciale, Taffo è nel mondo Confartigianato da oltre 15 anni. Attualmente è anche presidente della categoria Mestieri, servizi e terziario di Confartigianato Roma Capitale.

Dopo l’insediamento del neo presidente, verranno presto nominati i rappresentanti di categoria territoriali e consulenti professionali. "Tra gli obiettivi di Confartigianato Chieti L’Aquila  - si legge in una nota - vi sono la collaborazione con le istituzioni e gli altri enti del territorio, il rilancio della sinergia con le altre associazioni di categoria e il rafforzamento della sede. Uno dei primi passi sarà l’accreditamento come ente di formazione, che consentirà di inaugurare all’Aquila una sede di Academy ForMe – scuola dei mestieri di Confartigianato Chieti L’Aquila – per la formazione professionale e l’alta formazione in una struttura riconosciuta dalla Regione Abruzzo. A tutto questo si aggiungono i servizi tradizionali come il credito, l’ambiente, la sicurezza, il patronato e il Caaf. Inoltre ci sarà uno sportello dedicato alla consulenza gratuita sui consumi di energia e gas, sia per le imprese che per i privati".

“Il territorio aquilano – afferma Taffo – era in piena fase di rilancio dopo il terremoto del 2009. Ora la crisi dovuta all’emergenza Covid-19 ha nuovamente fermato una macchina che con difficoltà si stava mettendo in moto. In un territorio che si spopola sempre di più, una delle mie ambizioni è quella di fare associazionismo vero, di avere un rapporto diretto e costante con le imprese, per capire le difficoltà e le problematiche del tessuto produttivo locale. La voce del territorio, attraverso Confartigianato, arriverà con più forza nei tavoli istituzionali. Oggi dobbiamo ribadire in ogni modo che chi crea lavoro, economia, reddito e occupazione è la micro, piccola e media impresa”.

“Grazie all’esperienza in Confartigianato Roma Capitale – aggiunge – l’idea è quella di creare un asse Tirreno-Adriatico in chiave associazionistica: in questo modo sarà possibile avvicinare gli artigiani abruzzesi e le loro eccellenze al mondo di Roma, inteso anche come potenziale mercato. Lavoreremo poi sull’imprenditoria femminile e diventeremo ‘punto di ascolto’ per ogni tipo di problematica ad essa legata. Garantisco il massimo impegno – conclude Taffo – lavorerò a testa bassa per cercare di aiutare l’economia, prestando in questo momento particolare attenzione al settore alimentare e della ristorazione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento