Stop al super ticket: dal primo settembre non si paga più la quota fissa per le ricette

La Regione ha deciso di abolire il pagamento per le prestazioni di diagnostica e specialistica ambulatoriale

L'Abruzzo dice basta al superticket: dal prossimo 1 settembre sarà infatti abolita la quota fissa per ricetta per le prestazioni di diagnostica e specialistica ambulatoriale. Lo comunica l’assessorato regionale Sanità.

"L’abolizione della quota di partecipazione al costo per le prestazioni di specialistica ambulatoriale per gli assistiti non esentati è stata prevista dalla legge di bilancio per l’anno 2020 (l.160/19)" si legge.

Per tutte le prestazioni erogate a partire dal 1 settembre, anche se prescritte prima di tale data, non si pagherà più quindi la quota fissa sono tutte quelle. La normativa è valida nche per le strutture private accreditate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

  • Covid-19: cambia lo scenario in Italia, ma l'Abruzzo resta 'rosso'

  • Tragico incidente nella rimessa di casa: muore schiacciato dall'escavatore

  • Coronavirus: 560 nuovi contagi e 12 morti in Abruzzo nelle ultime 24 ore

  • VIDEO - "Cambio moglie" fa tappa a Lanciano: i circensi Ferrandino protagonisti con i parrucchieri Sorrentino

Torna su
ChietiToday è in caricamento